epub

Antonio Corsetto “Giurista e Vescovo di Malta” | notocittabarocca.altervista.org/

http://notocittabarocca.altervista.org/foto/personaggiilustri1.html:  “Antonio Corsetto nacque a Noto forse nel 1450 da una famiglia benestante questo lo si può dedurre dalle tasse che la sua famiglia pagava all’erario pubblico.  Intraprese gli studi sacerdotali stimolato dagli ordini religiosi che erano presenti a quel tempo a Noto. Per interessi culturali si trasferì a Bologna per frequentare la più famosa università italiana di allora  frequentando corsi di studio di diritto e conseguendo il dottorato il 10 ottobre 1479. Antonio Corsetto ancor prima di  conseguire il dottorato   aveva     pubblicato   nel    1477   un    testo    giuridico   dedicato     al    suo maestro    nonché concittadino Andrea Di Bartolomeo dal titolo <Singularia et  notabilia> ed aveva dato lezioni di diritto. Dopo aver conseguito dottorato nel 1479 ottenne la cattedra di canonistica. Nel 1487  si trasferì a Padova per ragioni i lavoro universitario, qui svolse il suo lavoro con impegno e diede luogo ad una produzione  scientifica. Nel 1493 pubblicò un libro sulla consulenza giuridica intitolato <Consilium de Monte pietatis>. Questo libro fu scritto su richiesta del vescovo Barozzi per l’istituzione di un Monte di pietà a Padova. Nel 1500 il papa Alessandro VI Borgia lo nominò Giudice della Sacra Rota Romana, infatti nello stesso anno si recò  a Roma per sostenere la prova di ammissione. Antonio Corsetto era molto stimato dal Re Ferdinando il Cattolico, con un decreto reale emesso da Granada nel 1501 fu nominato vescovo di Malta, poi la nomina fu ratificata da papa Alessandro VI nel concistoro del 20 dicembre 1501. Forse non si recò mai a Malta per motivi di lavoro e anche perché era impegnato nell’ufficio della Sacra Rota Romana.  Il 15 gennaio 1502 ricevette la nomina di abate dell’Abbazia dei Padri Cistercensi di Santa Maria  dell’ Arco che era di regio patronato. Corsetto ottenne da papa Alessandro VI  benefici sulla sua diocesi dopo aver ottenuto la dispensa del “commune servitium” e del “minuta sevitia”. Non e’ chiara la data  della sua morte poiché  il Mongitore la considera avvenuta nell’Agosto-Settembre 1503, mentre in una lettera del papa Giulio II inviata al Re  Ferdinando II il Cattolico testimonia  che la morte avvenne nell’ottobre 1503.”

Annunci

0 commenti su “Antonio Corsetto “Giurista e Vescovo di Malta” | notocittabarocca.altervista.org/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: