epub

CORSETTO, Pietro in Dizionario Biografico degli Italiani | Treccani

Dizionario Biografico degli Italiani – Volume 29 (1983)  di Grazia Fallico

CORSETTO, Pietro. – Nacque nel 1570 a Palermo da Ottavio e da Giovanna Agostino, figlia del maestro razionale Pietro. La famiglia era originaria di Noto, dove alcuni membri di essa si erano distinti negli studi di diritto. Anche il padre era stato famoso giureconsulto e autore di diversi trattati giuridici. Il C., cresciuto in tale ambiente, fu naturalmente avviato molto presto a questo tipo di studi, mostrando per essi spiccata attitudine, tanto che, ancora giovanissimo, fu chiamato a patrocinare cause.
Da qui passò ben presto alla magistratura: la prima carica importante, che ricopri nel 1602, fu quella di giudice della Corte pretoriana di Palermo, tribunale civile di prima istanza. Distintosi per competenza e preparazione, nel 1604 venne nominato, per il successivo biennio, giudice del Tribunale del Concistoro della S. R. Coscienza e delle cause delegate, insieme con Giuseppe Napoli e Gabriele Terrago; carica molto delicata, dato che a questi giudici veniva delegata dal viceré la decisione di controversie di particolare importanza. Nel biennio 1607-1609 fu giudice del supremo tribunale del Regno, la Regia Gran Corte, a fianco dei maggiori giuristi dell’epoca, Francesco Monforte, Cataldo Fimia, Francesco Marino, Garsia Mastrillo e Giuseppe Trabucco. Evidentemente, a differenza di molti suoi colleghi, svolse il suo lavoro con assoluta onestà e imparzialità, tanto che venne scelto da Ochoa de Luyando, visitatore generale di Sicilia negli anni 1607-1609, per esercitare le funzioni di avvocato fiscale della visita.

[…]

 

 

Secondo quanto riferisce il Mongitore, ciononostante il re lo nominò presidente della Gran Corte (o, più probabilmente, la nomina era precedente) e ordinò al suo ambasciatore a Roma di chiedere al pontefice la dispensa perché il C. potesse esercitare questa carica. Mentre si svolgevano tali trattative, però, il sovrano stesso cambiò idea destinando il C. al vescovato di Cefalù.

Nel giugno del 1638, in Roma, fu consacrato vescovo; il 22 luglio prese possesso della sede per mezzo di un procuratore e infine, il 20 agosto, entrò in Cefalù. Negli anni del vescovado portò a termine la costruzione del seminario dei chierici di quella diocesi e fece fare aggiunte e abbellimenti alla chiesa.

Nell’agosto del 1640 fu chiamato dal viceré Francesco di Mello, che lasciava la Sicilia per andare alla guerra in Lombardia, a reggere in sua assenza la Sicilia insieme con Raimondo Cardona, capitano generale dell’artiglieria, dovendosi occupare l’uno della amministrazione civile, l’altro della materia militare. Di questo periodo si ricordano le azioni volte a contrastare con le galere siciliane le navi francesi che compivano scorrerie nei mari dell’isola. I due luogotenenti restarono in carica fino al giugno 1641, quando arrivò il nuovo viceré conte di Modica. Il C. tornò quindi al suo vescovado e da questo momento le sue cure furono tutte di carattere spirituale.

Nel 1641 pubblicò le Constitutiones synodales mentre un altro scritto a carattere teologico, la Synopsis errorum, sarà pubblicato postumo, nel 1646. Nel 1643, per ragioni di salute, il C. era stato costretto a rinunciare alla carica di vescovo di Cefalù ed era tornato a Palermo, dove morì, il 23 ottobre dello stesso anno, per apoplessia.

Gli venne data sepoltura accanto alla tomba della moglie nella cappella di famiglia, nella chiesa di S. Zita in Palermo. I biografi ricordano, tra i discorsi commemorativi che gli furono dedicati, quelli di Vincenzo Tortoreto e dell’abate Bernardo de Collo; è fuor di dubbio, comunque, che la sua morte abbia suscitato un autentico rimpianto tra i contemporanei, dai quali era molto stimato per le qualità morali e intellettuali.

[…]

Tag Cefalu Isidoro carini Garsia mastrillo Tortoreto Ortolani Corsetto Corsetti

Sorgente: CORSETTO, Pietro in Dizionario Biografico – Treccani

0 commenti su “CORSETTO, Pietro in Dizionario Biografico degli Italiani | Treccani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: