Latest

Il messaggio di Giombanco alla diocesi: “La ricerca del bene superi i piccoli interessi personali” | 98zero.com

mons-guglielmo-giombanco

di – 24 aprile 2017

Patti – Quello di giovedì scorso tra mons. Guglielmo Giombanco e le migliaia di persone giunte sul colle sacro per rendere omaggio al nuovo pastore della diocesi è stato un abbraccio virtuale che ha avvolto tutta Tindari. Due giorni dopo il solenne ingresso nella cattedrale di Patti per iniziare un cammino tra «i sentieri irti, ma luminosi, della storia».

Tra manifestazioni di giubilo, riti solenni e momenti di preghiera, la chiesa pattese ha festeggiato giovedì pomeriggio uno degli eventi più importanti degli ultimi decenni. Il primo incontro con i fedeli e con i rappresentanti delle istituzioni civili e militari si è svolto sul sagrato del santuario, dove Mauro Aquino, primo cittadino pattese, ha preso la parola in rappresentanza di tutti i quarantadue sindaci della diocesi, assicurando al presule acese «la più ampia collaborazione, con l’obiettivo di realizzare insieme una società più giusta, onesta, solidale e attenta agli ultimi». Infine, il ringraziamento per aver scelto Tindari come punto di partenza di un nuovo cammino ecclesiale e l’augurio per un ministero pastorale «ricco di frutti abbondanti e fecondi».

Le prime parole di mons. Giombanco, accompagnate dagli applausi scroscianti dei fedeli, riflettono immediatamente le intenzioni programmatiche di una Chiesa chiamata alla promozione del bene comune attraverso una collaborazione costante con le istituzioni civili: «Il primato della verità – ha esordito il neo vescovo – esige un impegno di tutti, ispirato alla ricerca disinteressata del bene comune e capace di coinvolgere i cittadini superando i piccoli interessi personali». Diritto al lavoro, alla qualità della vita, al giusto sostentamento, alla salute, alla sicurezza, all’integrità fisica e morale dei deboli e degli indifesi sono stati i temi centrali affrontati da Giombanco durante il discorso che ha preceduto il rito di ordinazione: «Viviamo in un tempo di crisi e cresce tra la gente un clima di preoccupazione per il futuro. Oggi più che mai è necessario trasformare le intenzioni in gesti concreti per sostenere la nostra gente. Le nostre istituzioni civili e religiose hanno un passato ricco di storia e il ricordo di un passato glorioso e fecondo deve suscitare in noi il desiderio di costruire un grande futuro».

Poi il solenne ingresso in santuario  accompagnato dagli altri vescovi di Sicilia, tra cui l’ordinante mons. Gristina (presidente della “Cesi” e arcivescovo metropolita di Catania), il cardinale Paolo Romeo (arcivescovo emerito di Palermo), il cardinale Francesco Montenegro (arcivescovo di Agrigento), mons. Ignazio Zambito (amministratore apostolico della diocesi di Patti) e mons. Antonino Raspanti (vescovo di Acireale). Particolarmente suggestivo il rito delle imposizioni delle mani sul capo del nuovo vescovo e la consegna di mitra e pastorale, a suggellare il ruolo di nuova guida spirituale nel cammino di fede della Chiesa pattese. Un cammino i cui punti fermi emergono già nella scelta del motto vescovile “Virtute Evangelii iuvenescere” (Ringiovanire con la forza del Vangelo), chiaro riferimento ad una tenace opera di evangelizzazione che metta al centro la parola di Dio.

A due giorni dalla cerimonia di consacrazione episcopale, mons. Guglielmo Giombanco ha fatto il suo ingresso solenne in cattedrale sabato pomeriggio, guidando il lungo corteo che si è snodato tra le vie del centro storico. Tenendo fede ad una tradizione ormai secolare, il nuovo vescovo di Patti ha raggiunto la cattedrale di San Bartolomeo accompagnato dalle autorità religiose, civili e militari, dalle confraternite religiose, dagli esponenti del laicato cattolico e da centinaia di pattesi che, tra applausi, canti e manifestazioni di giubilo, hanno rivolto il loro caloroso saluto al 102esimo pastore della diocesi.

A mons. Giovanni Orlando, delegato ad omnia, il compito di pronunciare il discorso di benvenuto: «Qui, carissimo padre e vescovo, l’attendono tanta ricchezza di fede e tante nobili tradizioni portate avanti da un presbiterio preparato, grazie anche alla collaborazione generosa e qualificata dei laici». Centrale, nel discorso di mons. Orlando, anche il riferimento all’attività pastorale, intesa come «missione permanente» da realizzare attraverso  itinerari che sostengano i fedeli in forma organica. Ricordando, poi, la naturale alternanza tra momenti di entusiasmo e  momenti di «mormorazione e ribellione», il vicario generale ha rimarcato l’importanza della presenza di un vescovo, «fonte di coraggio per riprendere con rinnovata energia il cammino dopo ogni caduta».

Dopo i saluti e i ringraziamenti ai presbiteri, alle autorità presenti e a quanti si sono riuniti in cattedrale, le prime parole pronunciate da mons. Giombanco di fronte ai fedeli del centro diocesi esprimono tutta la gratitudine per la «bellezza della Chiesa» che gli è stata affidata, custode di «un ricchissimo patrimonio» di valori cristiani. «Con grande gioia – ha esordito la nuova guida spirituale della diocesi – celebro per la prima volta l’eucarestia nella cattedrale di Patti, tempio principale della Chiesa locale e luogo privilegiato di incontro del popolo di Dio, che si raccoglie intorno al proprio vescovo per ascoltarne la parola. Iniziamo questo cammino arricchiti dai doni del Risorto, con la certezza che Egli cammina con noi e ci guida lungo i sentieri irti, ma sempre luminosi, della storia».

Sorgente: Il messaggio di Giombanco alla diocesi: “La ricerca del bene superi i piccoli interessi personali” – 98zero.com

0 commenti su “Il messaggio di Giombanco alla diocesi: “La ricerca del bene superi i piccoli interessi personali” | 98zero.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: