Bibliografia Latest

Dal sud una speranza per l’Italia nel nuovo libro dell’Arcivescovo di Noto con prefazione del Cardinale Bagnasco | Siracusa News

mons-antonio-stagliano

27 aprile 2011

mons-antonio-staglianoE’ stato pubblicato dalle edizioni Paoline “Una speranza per l’Italia. Dal Sud una proposta per educare alla vita buona del Vangelo”, ultima fatica editoriale di Mons. Antonio Staglianò, Vescovo di Noto. Con la prefazione del Card. Angelo Bagnasco il volume vuole essere una riflessione alla luce dei recenti documenti sul mezzogiorno e sulla pastorale dei Vescovi “Educare alla vita buona del Vangelo”, che dà le indicazioni pastorali per il prossimo decennio della Chiesa Italiana.

mons-antonio-staglianoIl testo corredato e irrobustito da un percorso didattico di “Laboratorio” è il frutto di anni di esperienza sul campo culturale e pastorale e di un tentativo di attuazione concreta di criteri cosiddetti teorici. “La sfida educativa ripone la speranza nella continua riscoperta di Gesù Maestro incarnato nella realtà ambientale di ogni cristiano che vive nella tradizione il suo rinnovamento e la sua conversione a Dio Padre che ama di un amore personale rivolto a tutti”, si legge nella nota dell’Arcidiocesi.

L’opera verrà presentata ufficialmente il 26 maggio prossimo presso la Pontificia Università della Santa Croce a Roma dal direttore dell’Osservatore Romano Giovanni Maria Vian.

Il libro è stato donato dal Vescovo a tutti i sacerdoti e i diaconi della Diocesi in occasione della giornata sacerdotale del Giovedì Santo in Cattedrale a conclusione della Messa Crismale.mons-antonio-stagliano

 

Sorgente: Dal sud una speranza per l’Italia nel nuovo libro dell’Arcivescovo di Noto con prefazione del Cardinale Bagnasco – Siracusa News


mons-antonio-stagliano


 

IL SUD? UNA SPERANZA PER L’ITALIA | ondadelsud.it

Presentato a Castiglione Cosentino il saggio di monsignor Antonio Staglianò (edizioni Paoline, euro 12.50), vescovo di Noto ed intellettuale acuto in grado di offrire chiavi di lettura originali sulle più cruciali vicende che attraversano il nostro tempo

“il Sud, da parte più irresponsabile del Paese e più sfortunata in base ai punti di vista, può diventare l’angolatura prospettica di una circolarità aperta, tesa tra terra e cielo”. L’ha sostenuto ieri sera, a Castiglione Cosentino,  il  Vescovo di Noto monsignor Antonio Staglianò, teologo consulente del Servizio nazionale della Conferenza episcopale italiana  per il progetto culturale, che ha discusso  del suo nuovo libro intitolato  “Una speranza per l’Italia” (Edizioni Paoline)  con il presidente della Commissione  contro la ‘ndrangheta della Regione Calabria  Salvatore Magarò ed il capogruppo dell’Udc nello stesso Consiglio regionale Alfonso Dattolo.

La tesi centrale del libro, oltre a guardare al  Sud come ad una  risorsa e non come ad una  zavorra,  è che “il Sud, anche se resta una terra amara – ha spiegato il vescovo – per i pesi che ancora porta, in un tempo non facile dove da una parte si festeggiano i 150 anni dell’Unità e dall’altra si cerca di dividere il Paese, può costituire  una speranza, una sorta di laboratorio della speranza per l’Italia intera”.

mons-antonio-staglianoMonsignor Staglianò  ha posto l’accento sulla “ricchezza culturale, umana e valoriale della gente del Sud. Qui ancora –  ha sostenuto – terra della modernità incompiuta, possiamo ritrovare nella contemplazione la forza sorgiva di una vita più trasparente. Il Mezzogiorno può diventare un laboratorio in cui esercitare un modo di pensare diverso rispetto ai modelli che i processi di modernizzazione hanno prodotto. Dando all’efficienza il giusto posto nelle cose da fare, lasciando il primato alle relazioni, allo stupore, alla gratitudine.  Occorre rovesciare l’ottica per la quale le patologie del Sud nascerebbero da un deficit di modernità, forse proprio le insufficienze del Sud possono costituire una chance per tutelare la modernità dalla spirale senza ritorno nella quale sembra avviluppare il mondo intero in questo difficile congiuntura”.

Monsignor Staglianò, interpellato dal giornalista Romano Pitaro  sul tema dei cattolici in politica ha ribadito che “la Chiesa non è parte in causa, né intende parteggiare per questo e quello. Piuttosto, esige che i cristiani non siano superficiali, e che, anzi, dinanzi alle ingiustizie del mondo e della società, s’indignino, perché la fede, come insegnava sant’Agostino, non è in contrasto con la ragione la quale, al contrario, alimenta la fede. Non basta andare a messa per mettersi la coscienza in pace, bisogna dare forza alla fede e al nostro essere cristiani con i fatti e le opere. C’è un mondo che soffre, che ha bisogno di solidarietà vera e  che ci chiama in causa direttamente;  e il cristianesimo ha le parole che servono  e le risposte giuste per frenare sia il nichilismo disperante di una secolarizzazione infinita e degradante, che il feticismo dello sviluppo ed il totalitarismo della tecnica”.

A sua volta, il presidente Magarò ha sostenuto che “il Sud  deve ritrovare la fiducia nelle proprie capacità e impiegare le sue grandi potenzialità. Non è più il tempo di crogiolarsi stancamente dietro il lungo, lunghissimo elenco di cose che non funzionano. E’ invece il tempo di rinserrare le fila e riprendere un cammino insieme. Ci sono tanti percorsi viziosi  che vanno corretti – ha aggiunto –   ma altrettanti percorsi  virtuosi vanno ripresi. La Calabria delle parrocchie prossime al dolore degli altri e quotidianamente impegnate a dare risposte ai bisogni di aiuto sono un esempio. Ma ci sono anche esempi di politica al servizio dei cittadini e la stragrande maggioranza di calabresi  onesti, di buoni principi non corrotti dall’illegalità, che pure da noi è diffusa, e non sedotti dal malaffare. Ecco, questa Calabria  deve ritrovarsi e costruire la rete su cui può germogliare il tessuto sociale della nostra rinascita. Ma per far ciò è necessario fissare gli obiettivi ed innalzarli a traguardi collettivi: identità positiva, ricambio generazionale, legalità, meritocrazia, qualità, perché in Calabria non abbiamo bisogno tanto di quantità, ma di processi compiuti, in grado di segnare un punto di svolta. La qualità sarà sempre più la cifra che caratterizzerà, d’ora in poi, la crescita capace di attestarsi anche come sviluppo”.

mons-antonio-staglianoIl capogruppo dell’Udc Alfonso  Dattolo, intervenendo nel dibattito ha apprezzato l’iniziativa del libro sul Mezzogiorno: “Ancora una volta – ha detto –  mentre sul Sud si continua a non dire le parole giuste e a non fare le cose che il Mezzogiorno si attende, è la Chiesa, attraverso una delle sue espressioni più autorevoli  com’è monsignor Antonio  Staglianò, a stanare la politica e l’intellighenzia italiana che spesso guarda alle nostre realtà con occhio carico di pregiudizio. In questo difficile autunno della seconda repubblica, che  mette in luce un Paese pericolosamente  diviso, una classe dirigente stanca, un debito pubblico tornato a due decenni fa, un’elevata pressione fiscale e un’Italia sfibrata nel morale, mentre  se si volge lo sguardo al Sud è solo per ribadire che dal Sud non può venire niente di buono, dobbiamo essere grati alla Chiesa se, sulla scia di importanti documenti elaborati dai vescovi sul Mezzogiorno, a partire dalla lettera collettiva del 1948 nella quale già si segnalava uno sviluppo distorto, per arrivare al documento del 2010 sul bisogno di avere un Paese solidale, si torna a parlare del Sud.  Personalmente – ha concluso Dattolo – non so dove andrà a parare la crisi politica che è sotto gli occhi di tutti. So per certo, però, che la classe dirigente della   futura stagione politica, non potrà che considerare la Chiesa e la sua dottrina sociale come un faro con cui, laicamente, come ci hanno insegnato don Sturzo e De Gasperi,  illuminare i percorsi del governo della cosa pubblica”.

Sorgente: IL SUD? UNA SPERANZA PER L’ITALIA

0 commenti su “Dal sud una speranza per l’Italia nel nuovo libro dell’Arcivescovo di Noto con prefazione del Cardinale Bagnasco | Siracusa News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: