Cronaca

Diocesi: Noto, inaugurato a Pozzallo il primo centro per giovani italiani e immigrati | AgenSIR

pozzallo-suore-salesiane

ACCOGLIENZA

22 maggio 2017 @ 14:32

Un luogo d’incontro per giovani italiani e stranieri, in una terra che rappresenta un “ponte’” non solo ideale. Su iniziativa di una rete di associazioni e organismi (comunità missionaria intercongregazionale, vicariato di Pozzallo, suore salesiane di Pozzallo, Migrantes e Caritas diocesane di Noto, Terres des hommes, Centro mediterraneo Giorgio La Pira), ieri è stato inaugurato “Ite”, Youth meeting point, centro d’incontro tra giovani italiani e stranieri presso i locali delle salesiane di Pozzallo. Nel centro, per ora aperto il mercoledì e la domenica dalle 16 alle 20, sarà possibile suonare uno strumento musicale, dialogare, giocare, confrontarsi. Per i giovani migranti ci sarà la possibilità di chiedere informazioni e iniziare a imparare l’italiano. Sono sempre di più i minori non accompagnati che arrivano all’Hot Spot di Pozzallo: dovrebbero rimanerci pochi giorni, ma spesso ci stanno anche qualche mese. A loro guarda questo centro, perché possano giocare, conoscere altri coetanei italiani, confrontarsi con loro, ma guarda “anche ai tanti giovani migranti che vivono ormai da tempo a Pozzallo – si legge in un comunicato – e agli stessi ragazzi e giovani del posto, per i quali vuol provare a diventare una ‘palestra’ di accoglienza, un ‘laboratorio’”. “Una sfida importante – spiega Maurilio Assenza, direttore della Caritas diocesana di Noto – che mira a costruire, non tanto opere, ma soprattutto relazioni, convivialità delle differenze”.

Sorgente: Diocesi: Noto, inaugurato a Pozzallo il primo centro per giovani italiani e immigrati | AgenSIR


Inaugurato il primo centro per giovani italiani e stranieri a Pozzallo | ragusah24.it

“Insieme per una cultura di accoglienza e di pace attraverso la musica, il gioco e ..”: così c’è scritto nel volantino con cui si presenta il centro …

[…]

Sorgente: Inaugurato il primo centro per giovani italiani e stranieri a Pozzallo


Pozzallo fa incontrare stranieri e italiani | Migrantes online

Martedì 23 Maggio 2017 14:20

Pozzallo fa incontrare stranieri e italiani

Palermo – C’è un albero appena piantato a Pozzallo, la terra di approdo in provincia di Ragusa da parte di chi arriva dall’altra sponda del Mediterraneo. Un albero che viene innaffiato da ragazzi siciliani e migranti insieme. È il segno visibile del messaggio che una rete di associazioni sul territorio vuole lanciare: un luogo d’incontro per giovani italiani e stranieri. Sono coinvolte la Comunità missionaria intercongregazionale, il vicariato di Pozzallo, le suore Salesiane di Pozzallo, Migrantes e Caritas diocesane di Noto, Terres des hommes, il Centro mediterraneo Giorgio La Pira nella fondazione di “Ite”, Youth meeting point, il centro d’incontro che ha sede nei locali delle Figlie di Maria Ausiliatrice. Il centro sarà aperto il mercoledì e la domenica, dalle 16 alle 20, e sarà possibile suonare uno strumento musicale, dialogare, giocare, confrontarsi, con la presenza di persone giovani e adulte. Per i giovani migranti ci sarà lo spazio per chiedere informazioni, iniziare a imparare l’italiano grazie al confronto con gli operatori, i volontari e gli stessi coetanei del posto.
Si parleranno il francese, l’inglese, lo spagnolo, alcuni dialetti africani, in un futuro prossimo ci sarà anche un operatore che parlerà l’arabo. Sono sempre di più i minori non accompagnati che arrivano all’hotspot di Pozzallo: dovrebbero rimanerci pochi giorni, ma spesso restano anche qualche mese, disorientati, senza nulla da fare, ospitati in condizioni spesso di super affollamento. Questo centro è per loro, ma guarda anche ai tanti giovani migranti che vivono da tempo a Pozzallo e agli stessi ragazzi e giovani del posto. «Una sfida importante – spiega Maurilio Assenza, direttore della Caritas di Noto – che mira a costruire, non tanto opere, ma soprattutto relazioni». (A. Turrisi)

Annunci

0 commenti su “Diocesi: Noto, inaugurato a Pozzallo il primo centro per giovani italiani e immigrati | AgenSIR

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: