Storia

Accolta con entusiasmo, presente il sindaco Piero Rustico, la visita pastorale del Vescovo Mons. Antonio Staglianò all’Istituto Comprensivo Statale “Leonardo da Vinci” | Piero Rustico

mons-antonio-stagliano

31.10.2013

mons-antonio-stagliano

Prosegue, nella città di Ispica, la visita pastorale di Monsignor Antonio Staglianò che ieri, accompagnato dal suo segretario don Mario Savarino, dal segretario ad acta della Visita Pastorale don Gabriele Di Martino e dai parroci don Paolo Gradanti e don Mario Gugliotta, ha incontrato gli alunni e il personale dell’Istituto Comprensivo “Leonardo da Vinci”. Ad accoglierlo c’erano il sindaco Piero Rustico, accompagnato dal vicesindaco Cesare Pellegrino e dal comandante della Polizia Municipale Lucia Roccuzzo, il vicario foraneo don Giuseppe Stella, il dirigente scolastico Michele Di Pasquali, i docenti e il personale ATA dell’Istituto e tutti gli alunni dell’Istituto. All’incontro sono stati presenti anche una rappresentanza del Liceo Curcio che accompagnava il suo dirigente Maurizio Franzò e i genitori dei bambini della primaria che hanno goduto di un momento insolito per il luogo e per la serenità con cui l’incontro è avvenuto. La visita ha preso il via dal plesso di scuola primaria “San Giuseppe”, in un’atmosfera di festa esaltata dalla semplicità del giardino esterno della scuola, luogo festosamente allestito per l’incontro e che per l’occasione è divenuto cornice dell’allegra e colorata vivacità dei tanti bambini presenti, compresi quelli di cinque anni, ed è poi proseguita nella sede centrale dell’Istituto con i ragazzi della scuola secondaria. Subito dopo i canti di accoglienza, il Dirigente ha salutato Mons. Staglianò esprimendo parole di sentita gratitudine per la sua visita, il Sindaco e il Vicesindaco “che con la loro presenza sottolineano ancora una volta la vicinanza dell’Amministrazione comunale, dimostrando così interesse per un’istituzione che oggi ha sempre più bisogno di attenzione, di ‘buone parole e buoni esempi’ per essere confortata nell’impegno di formazione e di educazione dei giovani ai tanti argomenti che la società impone” ed ha colto l’occasione per ribadire la particolare considerazione che l’Istituto riserva per il tema della legalità e del rispetto civico a qualunque livello”. Al suo saluto ha fatto seguito quello del Sindaco che ha evidenziato “il clima di serenità e allegria che questa scuola ha sempre fatto percepire a chi qui si trova a qualunque titolo e che è di fondamentale importanza nel ruolo che è chiamata a svolgere” ricordando “l’impegno profuso da tutto il personale nello svolgimento del proprio compito, impegno testimoniato dagli eccellenti risultati che la scuola riesce a conseguire”. I saluti volutamente brevi hanno fatto sì che il Vescovo potesse intrattenersi a lungo con i bambini prima e con i ragazzi dopo instaurando in entrambi i casi un dialogo sereno ed efficace allo stesso tempo portato avanti sempre con un linguaggio a loro rispondente, spesso mutuato dalle canzoni vicine alla quotidianità dei ragazzi, quindi comprensibile ed efficace per trasmettere il suo messaggio forte di fede e l’importanza che questa sia sempre alla base dell’agire di ognuno. Egli, ascoltando con interesse le domande che i giovani ponevano, ha sollecitato i bambini e i ragazzi a porre attenzione sul valore dell’unità della famiglia e del bisogno della costante presenza dei genitori nella crescita dei figli e sulla necessità che loro stessi siano portatori di questo bisogno di unità. Ha poi espresso con decisione il messaggio forte della Chiesa a che i ragazzi vadano avanti “liberi da quei condizionamenti fuorvianti che la nostra società trasmette. La Chiesa – ha con forza affermato il Vescovo – vuole che i giovani crescano liberi divenendo persone vere riempite di grandi valori nel cuore che in mancanza generano solo soggetti disumani, vuoti, soggetti che rischiano di diventare individui esteriormente belli, come la società vuole, ma privi di quella interiorità che rende ognuno di noi un soggetto unico e irripetibile”. Al termine dell’incontro sono stati donati al Vescovo, a ricordo della sua presenza nell’Istituto, gli opuscoli “Ispica e le sue radici” e “Ispica e il liberty” realizzati dagli alunni della scuola primaria, una riproduzione dell’immagine di “Gesù Buon Pastore” realizzata dai ragazzi della scuola secondaria e una lampada in ceramica e vetro realizzata dall’artista Guido Capuano. Monsignor Staglianò, da parte sua, ha donato a tutti i presenti un’immagine di Nostra Signora di Guadalupe con una preghiera e con l’esortazione a recitarla affinché lui possa essere sempre sostenuto dalla Provvidenza nella sua missione di Pastore della diocesi di Noto.


Mons. Antonio Staglianò, Vescovo di Noto, in visita pastorale a Ispica ha incontrato le Istituzioni e gli Amministratori comunali | Piero Rustico

26.10.2013

mons-antonio-stagliano

Ieri pomeriggio presso l’auditorium Madre Crocifissa Curcio il Vescovo di Noto, mons. Antonio Staglianò, dal 14 ottobre scorso in visita pastorale al vicariato di Ispica, ha incontrato le Istituzioni e gli Amministratori comunali.
Ad accogliere il Vescovo al suo arrivo all’auditorium, attuale sede del Consiglio Comunale, il sindaco Piero Rustico e il presidente del Consiglio comunale Giuseppe Quarrella.
All’incontro hanno preso parte anche il vice sindaco Cesare Pellegrino, gli assessori Paolo Mozzicato e Mary Ignaccolo, i consiglieri comunali Pina Donzello, Carmelo Fidelio, Giovanni Lauretta, Pierenzo Muraglie, Biagio Solarino, Maria Carmela Spadaro, il segretario generale del Comune Benedetto Buscema, i capi settore Giuseppe Caschetto, Carmela Di Martino, Gaetano Gennaro, Salvatore Guarnieri, Lucia Roccuzzo, Maria Chiara Stornello, il comandante della locale Stazione dei Carabinieri Mario Iabichino. Il Vescovo era accompagnato dal vicario foraneo don Giuseppe Stella, dai parroci della città e dal suo staff di segreteria per la visita pastorale.
Il sindaco Piero Rustico, nel suo intervento, dopo una breve riflessione sul ruolo della politica nel servizio dentro le Istituzioni ha definito “la comunità ecclesiale patrimonio di saggezza e di esperienza maturato nei secoli e prima agenzia di welfare in aiuto ai più deboli”, annunciando nel contempo la volontà dell’Amministrazione comunale di dare seguito nel breve termine all’attuazione del protocollo d’intesa per le politiche sociali firmato a Noto il 2 luglio 2010 dal Vescovo Staglianò e dai Sindaci dei Comuni della Diocesi, attraverso la sottoscrizione – proprio durante la visita pastorale del Vescovo a Ispica – di un protocollo attuativo finalizzato “a sviluppare un programma che dia concretezza alle intenzioni espresse nel protocollo d’intesa, ritenendo che, pur nella distinzione dei ruoli, c’è un ampio spazio di collaborazione per il bene comune, attingendo alla grande tradizione sociale della comunità ecclesiale e ai valori della Carta costituzionale, a cui hanno contribuito le più alte ispirazioni ideali del nostro Paese”.
Il presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Quarrella, dopo aver premesso che “purtroppo la realtà economica nella quale ci troviamo a operare risulta difficile e a tratti anche disarmante”, ha affermato che “non per questo è venuto e verrà meno l’impegno di ciascuno di noi. Un impegno che quotidianamente, con l’aiuto di Dio, portiamo avanti in assoluta buona fede, nel tentativo di rispettare e accrescere quelli che sono i valori fondamentali dell’impegno politico e sociale”.
Mons. Antonio Staglianò, dopo gli interventi dei consiglieri comunali Maria Carmela Spadaro e Carmelo Fidelio, ha affermato con forza che “il primo problema non sono le risorse economiche, ma le visioni dell’uomo e i valori di riferimento”. Ha sottolineato che “un cristianesimo autentico non può restare dentro il tempio, non può ridursi a devozioni staccate da un serio impegno per la giustizia”. Ha concluso poi con un invito agli uomini delle Istituzioni: “Date spazio a questa comunità cristiana, non sospettate il lavorio delle coscienze proprio della Chiesa cattolica: essa è servizio all’umano, educazione continua alla fiducia sociale, animando dal di dentro il sentimento più nobile della bellezza dell’uomo, quello della partecipazione”.

Sorgente: Piero Rustico : Mons. Antonio Staglianò, Vescovo di Noto, in visita pastorale a Ispica ha incontrato le Istituzioni e gli Amministratori comunali.

0 commenti su “Accolta con entusiasmo, presente il sindaco Piero Rustico, la visita pastorale del Vescovo Mons. Antonio Staglianò all’Istituto Comprensivo Statale “Leonardo da Vinci” | Piero Rustico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: