Cronaca Latest

Medaglia a Lorefice: “Premiato il suo impegno nel dialogo interreligioso” | Giornale di Sicilia

mons-corrado-lorefice

29 Giugno 2017 – di 
mons-corrado-lorefice

PALERMO. Si è svolta stamane al palazzo Arcivescovile di Palermo la cerimonia di consegna all’arcivescovo Corrado Lorefice della medaglia ‘Raoul Wallenberg’ da parte dell’International Raoul Wallenberg Foundation in segno di riconoscimento per il suo impegno nel dialogo interreligioso: esempio di riconciliazione e rispetto reciproco tra persone di diverse Fedi.

Sorgente: Medaglia a Lorefice: “Premiato il suo impegno nel dialogo interreligioso” – Giornale di Sicilia


PALERMO. ALL’ARCIVESCOVO LOREFICE LA MEDAGLIA WALLENBERG | Chiese di Sicilia – Conferenza Episcopale Siciliana

Riconoscimento per l’impegno nel dialogo interreligioso, “esempio di riconciliazione e rispetto reciproco”

E’ in segno di riconoscimento per “il suo impegno nel dialogo interreligioso” che mons. Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo, è stato insignito della Medaglia “Raoul Wallenberg” che viene ogni anno assegnata dall’International Raoul Wallenberg Foundation. L’arcivescovo di Palermo è stato indicato quale “esempio di riconciliazione e rispetto reciproco tra persone di diverse fedi”, soprattutto in merito ad alcune scelte operate nei confronti della comunità ebraica che risiede a Palermo. “La nostra Chiesa locale da anni intesse un vivo, leale e fraterno rapporto di dialogo e amicizia con gli ebrei di Palermo – spiega il direttore dell’Ufficio pastorale diocesano per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso, don Piero Magro – e, a conferma e coronamento di questo cammino, lo stesso arcivescovo ha voluto, nei mesi scorsi, la concessione d’uso alla Comunità ebraica dell’Oratorio Santa Maria del Sabato. Qui ha adesso sede un Centro di culto e di studio ebraico”.

La cerimonia di consegna del prestigioso riconoscimento a mons. Corrado Lorefice si svolgerà giovedì 29 giugno 2017, alle ore 10, presso il palazzo arcivescovile. Consegnerà la benemerenza il presidente della Fondazione, Eduardo Eurnekian. La Fondazione porta il nome del diplomatico e filantropo svedese, Raoul Wallenberg, scomparso nel 1947, dopo aver salvato migliaia di ebrei nell’Ungheria occupata dai nazisti ed è impegnata ad infondere nei giovani quello spirito di solidarietà che animò il pensiero e la vita di tanti “uomini giusti” che si prodigarono per la salvezza e la difesa dei popoli perseguitati. L’allora arcivescovo di Buenos Aires, il card. Jorge Mario Bergoglio, oggi Papa Francesco, è tra i membri onorari della Fondazione.

Sorgente: Chiese di Sicilia – Conferenza Episcopale Siciliana – PALERMO. ALL’ARCIVESCOVO LOREFICE LA MEDAGLIA WALLENBERG


Diocesi: Palermo, mons. Lorefice riceverà la medaglia “Raoul Wallenberg” per “il suo impegno nel dialogo interreligioso” | AgenSIR

RICONOSCIMENTO

28 giugno 2017 @ 13:48

Mons. Corrado Lorefice, arcivescovo di Palermo, verrà stato insignito della medaglia “Raoul Wallenberg”, in segno di riconoscimento per “il suo impegno nel dialogo interreligioso”, con particolare riferimento ad alcune scelte operate nei confronti della comunità ebraica di Palermo. Il premio viene assegnato ogni anno dall’International Raoul Wallenberg Foundation. “La nostra Chiesa locale da anni intesse un vivo, leale e fraterno rapporto di dialogo e amicizia con gli ebrei di Palermo – spiega don Piero Magro, direttore dell’Ufficio pastorale diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso – e, a conferma e coronamento di questo cammino, lo stesso arcivescovo ha voluto, nei mesi scorsi, la concessione d’uso alla comunità ebraica dell’oratorio Santa Maria del Sabato. Qui adesso ha sede un centro di culto e di studio ebraico”. La cerimonia di consegna del riconoscimento a mons. Lorefice si svolgerà domani, alle ore 10, al palazzo arcivescovile di Palermo. Consegnerà la benemerenza il presidente della Fondazione, Eduardo Eurnekian. Questa istituzione porta il nome del diplomatico e filantropo svedese, Raoul Wallenberg, scomparso nel 1947 dopo aver salvato migliaia di ebrei nell’Ungheria occupata dai nazisti. Pertanto, la missione della Fondazione è quella di “infondere nei giovani quello spirito di solidarietà che animò il pensiero e la vita di tanti ‘uomini giusti’ che si prodigarono per la salvezza e la difesa dei popoli perseguitati”. Tra i suoi membri onorari vi è Papa Francesco, accluso nella Fondazione quando era arcivescovo di Buenos Aires.

Sorgente: Diocesi: Palermo, mons. Lorefice riceverà la medaglia “Raoul Wallenberg” per “il suo impegno nel dialogo interreligioso” | AgenSIR


Palermo, la Fondazione Raoul Wallenberg premia l’arcivescovo Lorefice | La Stampa

L’onorificenza per la donazione alla comunità ebraica dell’Oratorio di Santa Maria del Sabato, struttura di proprietà dell’arcidiocesi

mons-corrado-lorefice

MARCO RONCALLI – ROMA Pubblicato il 07/03/2017 Ultima modifica il 07/03/2017 alle ore 16:30

Lo scorso 12 gennaio, in Sicilia, c’è stato un importante gesto di riconciliazione tra cattolici ed ebrei. Accogliendo la richiesta di un luogo di studio e di culto per la comunità ebraica di Palermo avanzata da Evelyne Aouate, presidente dell’Istituto Siciliano di Studi Ebraici, l’arcivescovo Corrado Lorefice ha consegnato alla comunità ebraica locale una struttura di proprietà della sua arcidiocesi, l’Oratorio di Santa Maria del Sabato, nel complesso della chiesa di San Nicola da Tolentino, costruito proprio dove fino al 1493 sorgeva una Sinagoga.

La Fondazione Wallenberg, fondata da Baruch Tenembaum e dedicata al celebre diplomatico svedese che salvò un gran numero di persone in Ungheria durante la Seconda Guerra mondiale, è una Ong con sede a New York e uffici di rappresentanza in alcune capitali. Tra i suoi membri ci sono ben oltre 300 capi di Stato e di governo, emeriti o in carica, premi Nobel e personalità provenienti da diverse nazionalità e religioni, tra cui Jorge Mario Bergoglio, aggregato all’organizzazione ai tempi in cui era arcivescovo di Buenos Aires. La missione principale della fondazione è quella di preservare e diffondere l’eredità di Wallenberg e di tutte le donne e uomini che hanno dato riparo ai perseguitati durante l’Olocausto, il genocidio armeno, ed altri capitoli tragici della storia umana. L’organismo concentra i suoi sforzi sulla ricerca e la formazione, cercando di infondere lo spirito di solidarietà dei salvatori nelle giovani generazioni.

Attualmente la Fondazione è impegnata nel programma “Case della Vita”, volto ad individuare e riconoscere gli edifici, che, in Europa, servirono come rifugi per le vittime del nazismo e di altre persecuzioni. In meno di tre anni, più di 500 case di vita sono state scoperte in Italia, Francia, Belgio, Polonia, Ungheria, Paesi Bassi, Danimarca e Grecia, ed i numeri sono in aumento giorno dopo giorno. Eduardo Eurnekian, presidente della Fondazione Wallenberg, ha dichiarato che «recentemente monsignor Lorefice è stato informato della decisione di attribuirgli questo riconoscimento e ora stiamo aspettando la sua accettazione al fine di procedere con la cerimonia. Il gesto di buona volontà e di fratellanza di monsignor Lorefice merita la nostra gratitudine e il nostro riconoscimento, in quanto apre ponti di dialogo e di comprensione tra gli uomini».

Sorgente: Palermo, la Fondazione Raoul Wallenberg premia l’arcivescovo Lorefice – La Stampa

Annunci

0 commenti su “Medaglia a Lorefice: “Premiato il suo impegno nel dialogo interreligioso” | Giornale di Sicilia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: