Cronaca Latest

In provincia di Trapani vendemmia nei terreni sequestrati alla mafia | Giornale di Sicilia

07 Settembre 2017  L’INIZIATIVA

SALEMI. Vendemmia in terreni confiscati alla mafia e assegnati alla 

fondazione-san-vito-onlus-mazara-del-valloFondazione San Vito onlus di Mazara del Vallo.

Si tratta di due poderi a Salemi, uno in contrada Fiumelungo, confiscato al vitese Calogero Musso, dove sono stati messi a produzione 2,5 ettari di vigneto Grillo, il cui succo d’uva biologico verrà impiegato nell’industria agroalimentare, e uno in contrada Baronia Sottana.

Un altro fondo sorge in contrada Rosignolo, a Calatafimi-Segesta. «Il ricavato dalla vendita – dice il presidente della fondazione, Vito Puccio – servirà a coprire le spese della coltivazione e delle retribuzioni degli operai agricoli che lavorano con noi durante l’anno». Intanto, sempre la Fondazione San Vito onlus, nell’ambito di un’esperienza vissuta in Sicilia tra beni confiscati e mondo dell’associazionismo, ha ospitato per un giorno 18 persone, tra adulti e ragazzi, dell’Azione cattolica diocesana di Iesi (Ancona), le quali dopo avere incontrato Vito Puccio, il direttore della Caritas diocesana, Girolamo Errante Parrino e gli operatori dei due enti, hanno collaborato al confezionamento dell’origano della legalità raccolto nel fondo agricolo di contrada Pileri a Castelvetrano.

Sorgente: In provincia di Trapani vendemmia nei terreni sequestrati alla mafia – Giornale di Sicilia


Vendemmia in terreni confiscati – Beni ritrovati | ANSA.it

Redazione ANSA SALEMI (TRAPANI) – 

(ANSA) – SALEMI (TRAPANI), 06 SET – Vendemmia, domani, in terreni confiscati alla mafia e assegnati alla Fondazione San Vito onlus di Mazara del Vallo. Si tratta di due poderi a Salemi, uno in contrada Fiumelungo, confiscato al vitese Calogero Musso, dove sono stati messi a produzione 2,5 ettari di vigneto Grillo, il cui succo d’uva biologico verrà impiegato nell’industria agroalimentare, e uno in contrada Baronia Sottana. Un altro fondo sorge in contrada Rosignolo, a Calatafimi-Segesta. “Il ricavato dalla vendita – dice il presidente della fondazione, Vito Puccio – servirà a coprire le spese della coltivazione e delle retribuzioni degli operai agricoli che lavorano con noi durante l’anno”. Intanto, sempre la Fondazione San Vito onlus, nell’ambito di un’esperienza vissuta in Sicilia tra beni confiscati e mondo dell’associazionismo, ha ospitato per un giorno 18 persone, tra adulti e ragazzi, dell’Azione cattolica diocesana di Iesi (Ancona), le quali dopo avere incontrato Vito Puccio, il direttore della Caritas diocesana, Girolamo Errante Parrino e gli operatori dei due enti, hanno collaborato al confezionamento dell’origano della legalità raccolto nel fondo agricolo di contrada Pileri a Castelvetrano. (ANSA).

Sorgente: Vendemmia in terreni confiscati – Beni ritrovati – ANSA.it


Diocesi: Mazara del Vallo, al via la vendemmia nei terreni confiscati assegnati alla Fondazione San Vito onlus | AgenSIR

LEGALITÀ

7 settembre 2017 @ 9:21

Inizierà stamattina, giovedì 7 settembre, la vendemmia nei terreni confiscati alla mafia e assegnati alla Fondazione San Vito onlus, costituita dal vescovo di Mazara del Vallo, sia a Salemi sia a Calatafimi-Segesta. Si parte nei 2,5 ettari di vigneto Grillo di contrada Fiumelungo a Salemi (confiscati al vitese Calogero Musso), dove è nato il turismo rurale “Al Ciliegio”. Il succo d’uva biologico verrà impiegato nell’industria agro-alimentare. La seconda tappa della vendemmia sarà nelle contrade Rosignolo e Baronia Sottana, nei territori di Calatafimi e Salemi, per completare la raccolta negli altri 5 ettari di vigneto gestito dalla Fondazione. “I beni confiscati gestiti dalla Fondazione San Vito onlus (che li ha avuti affidati dai comuni di Salemi e Calatafimi) sono simbolo della riappropriazione del territorio da parte della comunità, del riscatto civile e dell’impegno di tanti, perché non si perda mai la speranza nel cambiamento – spiega il presidente della Fondazione, Vito Puccio -. Il ricavato dalla vendita ci servirà a coprire le spese della coltivazione e delle retribuzioni degli operai agricoli che lavorano con noi durante l’anno”.

Sorgente: Diocesi: Mazara del Vallo, al via la vendemmia nei terreni confiscati assegnati alla Fondazione San Vito onlus | AgenSIR


Salemi: domani comincia la vendemmia nei vigneti confiscati alla mafia | tp24.it

06/09/2017 11:52:00

Salemi – Comincia domani mattina, giovedì 07/09, la vendemmia nei terreni confiscati alla mafia e assegnati alla Fondazione San Vito Onlus. La vendemmia inizia sia a Salemi che nelle zone di Calatafimi-Segesta. Si inizia nei 2,5 ettari di vigneto Grillo di contrada Fiumelungo a Salemi, terreni che sono stati confiscati al vitese Calogero Musso, in cui è nato il turismo rurale “Al Ciliegio”. Il succo d’uva biologico verrà impiegato nell’industria agro-alimentare.
La seconda tappa della vendemmia sarà nelle contrade Rosignolo e Baronia Sottana nei territori di Calatafimi e Salemi, per completare la raccolta negli altri 5 ettari di vigneto gestito dalla fondazione. I beni confiscati gestiti dalla Fondazione San Vito Onlus, che li ha avuti affidati dai comuni di Salemi e Calatafimi, sono simbolo della riappropriazione del territorio da parte della comunità, del riscatto civile e dell’impegno di tanti, perché non si perda mai la speranza nel cambiamento.
«Il ricavato dalla vendita ci servirà a coprire le spese della coltivazione e delle retribuzioni degli operai agricoli che lavorano con noi durante l’anno» ha spiegato il presidente della Fondazione, Vito Puccio.

Mazara Del Vallo – Diciotto persone, tra adulti e ragazzi, dell’Azione cattolica diocesana di Iesi, in provincia di Ancona, sono stati ospiti per un giorno della Fondazione San Vito Onlus, nell’ambito di un’esperienza vissuta in Sicilia tra beni confiscati e mondo dell’associazionismo. Tra le tappe siciliane, l’AC di Iesi ha scelto anche la Fondazione a Mazara del Vallo: adulti e ragazzi hanno incontrato il neo presidente Vito Puccio, il direttore della Caritas diocesana, Girolamo Errante Parrino e gli operatori della Fondazione/Caritas. Dopo un primo incontro di testimonianza, durante il quale Puccio e Parrino hanno illustrato le attività che si svolgono all’interno della Fondazione e allo sportello della Caritas diocesana, adulti e ragazzi hanno collaborato al confezionamento dell’origano della legalità raccolto nel fondo agricolo di contrada Pileri a Castelvetrano, assegnato alla Fondazione. La giornata in Fondazione si è conclusa con il pranzo presso la mensa della Caritas diocesana a Mazara del Vallo, dove, ogni giorno, i volontari, preparano i pasti per i più bisognosi della città.

Sorgente: Salemi: domani comincia la vendemmia nei vigneti confiscati alla mafia

Annunci

0 commenti su “In provincia di Trapani vendemmia nei terreni sequestrati alla mafia | Giornale di Sicilia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: