Eventi

“Profondità di pensiero, entusiasmo giovanile” | La Voce dell’Jonio

16 ottobre 2011 – Nino De Maria

mons-paolo-ursoI VESCOVI. Impressioni a caldo sul nuovo ”collega”. Il Vescovo di Ragusa, l’acese mons. Paolo Urso rivela da che cosa è stato colpito

Numerosi i vescovi presenti alla cerimonia di ordinazione episcopale di mons. Antonino Raspanti. C’erano i vescovi di quasi tutte le diocesi siciliane, compresi gli emeriti. Ci sfilano davanti, ad uno ad uno, alla fine della cerimonia, mentre uscendo dalla cattedrale si dirigono verso l’episcopio.

Spicca tra di essi l’arcivescovo di Palermo, l’acese cardinale Paolo Romeo con la sua imponente figura. Vorremmo avvicinarne qualcuno per sentire le loro impressioni a caldo sul nuovo eletto, ma il sistema di sicurezza che ha garantito l’ordine pubblico non ci permette di avvicinarli come vorremmo. Riusciamo quindi a contattarne solo qualcuno. Tra questi mons. Ignazio Cannavò, che si sta riposando in sacrestia, visibilmente provato, sia per l’età che per il caldo: un’ondata di bei ricordi ci assale, di quando egli era ausiliare di Acireale e dei suoi primi anni a Messina; glielo diciamo, ed egli ci risponde, sorridendo bonariamente: “Quanti anni sono passati?”. Incontriamo poi mons. Salvatore Gristina (il nostro ex attualmente a Catania), mentre sta uscendo dalla basilica di San Pietro, ma c’è solo il tempo di un rapido saluto perché sta per sopraggiungere mons. Malandrino, sorridente come sempre. “Eccellenza – gli diciamo – siamo arrivati al suo terzo successore. Che ne pensa?”. “Sì, ma io sono sempre il primo – risponde scherzando –. “I successori vanno bene – prosegue – è il primo che è un po’… «malandrino»”.  Riusciamo anche ad incontrare il vescovo di Ragusa mons. Urso, il nostro concittadino e carissimo amico don Paolo. “Un’impressione a caldo sul nuovo vescovo?”. “E’ ancora presto per dirlo – risponde diplomaticamente –, ma colpisce in lui la profondità di pensiero e l’entusiasmo giovanile. E poi è impressionante l’affetto con cui è stato accolto dalla gente”.

In piazza Duomo troviamo anche l’acese mons. Giuseppe Sciacca, vescovo eletto di Ottaviana e segretario generale del Governatorato della Città del Vaticano, attorniato da un gruppo di conoscenti. Per lui la cerimonia di ordinazione di mons. Raspanti è stata una sorta di prova generale, dal momento che a distanza di una settimana anche lui sarà ordinato vescovo, nella Basilica di San Pietro, a Roma. Gli porgiamo le nostre congratulazioni e gli auguriamo “Ad maiora!”, e lui ci risponde con un gesto amichevole della mano, come a dire “Ma va’ là”. Riusciamo a salutare anche mons. Pio Vigo, il nostro caro vescovo Pio. “Continueremo a vederci, eccellenza”, lo salutiamo. Il suo paterno abbraccio ci conforta e ci consola, a conclusione di questa bella giornata di festa e di gioia per la Chiesa di Acireale.

Sorgente: “Profondità di pensiero, entusiasmo giovanile” | La Voce dell’Jonio

*** 11

[La Voce dell’Jonio. 16 ottobre 2011. I commenti, p. 11]

0 commenti su ““Profondità di pensiero, entusiasmo giovanile” | La Voce dell’Jonio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: