Cultura Storia

Il monsignore e il socialista | Milocca – Milena Libera

11 novembre 2015 di devid91

Il ricordo di mons. Federico che vietò il funerale al socialista

Renzo Guglielmino

mons-Gioacchino-FedericoUno fra i più noti personaggi gelesi fu mons. Gioacchino Federico, sacerdote e uomo di vasta cultura. Era nato a Gela l’11 novembre 1904 e dopo avere svolto gli studi anche al liceo “Eschilo”, intraprese ancora giovane la via del seminario dove completò gli studi teologici.

Visse per molti anni nell’Istituto religioso di Piazza Armerina dove si distinse fra i seminaristi e successivamente come ottimo sacerdote. Si formò sotto la guida del vescovo mons. Mario Sturzo, il grande maestro che lasciò un’impronta decisiva nella formazione culturale, sociale e politica del giovane seminarista, il quale dopo avere ricoperto l’incarico di segretario del vescovo per alcuni anni, venne nominato rettore del seminario per la formazione dei giovani sacerdoti. Successivamente fu nominato vicario generale.

Mons. Federico giunse a Gela nel 1952 in qualità di arciprete della Chiesa Madre: venne accolto con soddisfazione e simpatia da tutti i cittadini conquistandosi la stima e la fiducia dei fedeli. Fu il sesto vicario foraneo della Chiesa Madre dopo l’arcidiacono Luigi Mallia, colui che fece costruire il campanile della Madrice a proprie spese, e poi i monsignori Gurrisi, Mauro, Capici, Li Destri.
Fu sempre pronto a perdonare e venire incontro ai bisogni dei fedeli e si manifestò fin dal suo incarico di vicario foraneo un autentico pastore di anime. Durante il suo operato apostolico si distinse sempre per l’attaccamento alla Chiesa di Cristo. Fu un attento osservatore dei fatti sociali ed un cattolico democratico, svolse la sua pastorale con impegno e religiosità.

Fu protagonista di alcuni fatti politici negli anni sessanta del ‘900 durante i quali venne perfino aggredito e colpito con un coltello da un disoccupato. Si rese protagonista nel 1961 di un fatto increscioso che scioccò l’opinione pubblica. In occasione della morte del segretario politico del PSI, il cav. Giuseppe Navarra, rifiutò di fare entrare la salma in chiesa per le onoranze funebri. Giustificò il suo operato dicendo di avere ricevuto precise disposizioni da parte della Curia. Il trasporto della salma in chiesa si svolse così in un’atmosfera carica di tensione e la gente agitata aveva manifestato il suo dissenso verso il parroco dopo avere trovato chiuso il tempio.

Soltanto l’intervento del commissario di P. S. dott. Savoia riuscì a placare gli animi dei socialisti che volevano sfondare le porte d’ingresso. Per fortuna queste furono alfine aperte e la bara, seguita da numerosissime persone, entrò dentro: la cerimonia si svolse regolarmente con la pace del Signore, con mons. Federico che si limitò soltanto a dare la semplice benedizione. Su quel fatto il giornalista Salvatore Parlagreco pubblicò il suo libro “Il cavaliere e monsignore”.

Il sacerdote Federico, quale studioso e filosofo attento e scrupoloso, curò gli studi su mons. Mario Sturzo e si dedicò anche alla storia patria: tra le sue pubblicazioni ricordiamo il libro “La diocesi di Piazza Armerina e la storia delle chiese”. Fu anche un ottimo docente di filosofia e professore di teologia dogmatica fino al 1955, oltre che bravissimo conferenziere dalla parola facile e accattivante.
Ricevette molte onorificenze pontificie e fu anche cameriere e prelato domestico di Pio XII. Nel maggio del 1982, durante una solenne cerimonia svoltasi al Palazzo di Città, ricevette per i suoi alti meriti dall’Archeoclub di Gela il “Tetradramma d’argento”.

Mons. Federico cessò di vivere improvvisamente il 30 novembre 1982. Ai suoi funerali assistette commossa una folla immensa.

Annunci

0 commenti su “Il monsignore e il socialista | Milocca – Milena Libera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: