Magistero

Il vescovo Raspanti sul Pranzo di Pasqua 2015: “Occasione per gioire insieme alle persone in grave disagio” | La Voce dell’Jonio

23 marzo 2015

mons-antonino-raspantiPubblichiamo la lettera del vescovo di Acireale mons. Antonino Raspanti del 1 marzo 2015 rivolta ai fedeli e ai parroci per il pranzo di Pasqua di solidarietà presso il centro di accoglienza dell’Istituto San Camillo di Acireale che si terrà domenica 29 marzo.

“Carissimi, Papa Francesco nel suo Messaggio per la Quaresima Rinfrancate i vostri cuori (Gc 5,8) ci ricorda che «la Quaresima è un tempo di rinnovamento per la Chiesa, le comunità e i singoli fedeli. Soprattutto però è un “tempo di grazia” (2 Cor 6,2). Dio non ci chiede nulla che prima non ci abbia donato: “Noi amiamo perché egli ci ha amati per primo” (1 Gv 4,19). Lui non è indifferente a noi. Ognuno di noi gli sta a cuore, ci conosce per nome, ci cura e ci cerca quando lo lasciamo. Ciascuno di noi gli interessa; il suo amore gli impedisce di essere indifferente a quello che ci accade. Però succede che quando noi stiamo bene e ci sentiamo comodi, certamente ci dimentichiamo degli altri (cosa che Dio Padre non fa mai), non ci interessano i loro problemi, le loro sofferenze e le ingiustizie che subiscono … allora il nostro cuore cade nell’indifferenza: mentre io sto relativamente bene e comodo, mi dimentico di quelli che non stanno bene. Questa attitudine egoistica, di indifferenza, ha preso oggi una dimensione mondiale, a tal punto che possiamo parlare di una globalizzazione dell’indifferenza. Si tratta di un disagio che, come cristiani, dobbiamo affrontare». In cammino verso la Santa Pasqua, organizziamo quindi un tempo di solidarietà che ci aiuti a superare questa attitudine egoistica di indifferenza nei confronti di coloro che sono nel bisogno economico e sociale, offrendo e consumando con questi fratelli e sorelle il pranzo nel giorno della Domenica delle Palme (29 Marzo 2015 alle ore 13:00). Coordinati dalla Caritas Diocesana, con la collaborazione dei Padri Camilliani, della Società di San Vincenzo De Paoli, delle Volontarie Vincenziane, dei Volontari dell’O.F.S. Ordine Francescano Secolare, ci ritroveremo nei locali della Mensa e nel Cortile del Centro di Accoglienza San Camillo (via Mons. Genuardi 42, Acireale). A questo momento desidero invitare quanti vorranno unirsi a noi per gioire insieme alle persone di Acireale che vivono gravi disagi economici e sociali. Chiedo ai parroci e ai fedeli delle Parrocchie di Acireale di farsi portavoce di questo invito per realizzare insieme l’evento, promuovendo, nella IV e V domenica di Quaresima (15 e 22 marzo), delle raccolte mirate di generi alimentari (pasta, sughi, carni, salumi, formaggi, dolci, ecc.) e quant’altro necessario per un pranzo di un giorno di festa (piatti, posate, bicchieri di plastica, tovaglioli, bibite, ecc.), da inviare al Centro San Camillo, per quanti in Acireale la Domenica delle Palme non potranno permettersi un pasto. Vi aspetto il 29 Marzo per collaborare nel servizio e nelle attività”

+ Antonino Raspanti

via Diocesi / Il vescovo Raspanti sul Pranzo di Pasqua 2015: “Occasione per gioire insieme alle persone in grave disagio” – La Voce dell’Jonio | La Voce dell’Jonio

Annunci

0 commenti su “Il vescovo Raspanti sul Pranzo di Pasqua 2015: “Occasione per gioire insieme alle persone in grave disagio” | La Voce dell’Jonio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: