Vescovi di Sicilia

Acireale Agrigento Caltagirone Caltanissetta Catania Cefalù Mazara del Vallo Messina Monreale Nicosia Noto Palermo Patti Piana degli Albanesi Piazza Armerina Ragusa Siracusa Trapani


mons-antonino-raspantiMons. Antonino Raspanti

1959 – 20 giugno Nato ad Alcamo (TP)

19841986 Vicario Parrocchiale della Cattedrale di Trapani; 1984-1988: Vice assistente diocesano del settore giovani dell`A.C.I.

19841993 Docente di Teologia Dogmatica presso I`ISRS Alberto degli Abati, Trapani.

19841998 Assistente di Teologia Dogmatica e Storia della Spiritualità presso la Facoltà Teologica di Sicilia.

19861994 Parroco delle Chiese Maria Santissima delle Grazie e S. Giuseppe in Trapani

19952000 Assistente delle Missionarie della Regalità di Nostro Signore Gesù Cristo

19952001 Parroco della Chiesa Madre di Erice, Trapani. 19982001: Direttore spirituale del Seminario Vescovile di Trapani

19992002 Vice Preside della Facoltà Teologica di Sicilia

Dal 1998 Docente stabile di Storia della Spiritualità presso la Facoltà Teologica di Sicilia

19992009 Membro del Consiglio presbiterale e del Collegio dei consultori di Trapani. 2002-2009: Preside della Facoltà Teologica di Sicilia

Dal 2005 Socio della Pontificia Accademia di Teologia. Cappellano di Sua Santità. Dal 2008: Membro del comitato per gli studi superiori di Teologia e Scienze religiose della C.E.I.

2011 – 26 Luglio Dal Santo Padre Benedetto XVI è eletto Vescovo della Diocesi di Acireale

2011 – 1 Ottobre E` Ordinato Vescovo nella Basilica Cattedrale di Acireale e prende possesso della Diocesi

Mons. Antonino Raspanti è nato ad Alcamo, in provincia e diocesi di Trapani, il 20 giugno 1959. Dopo gli studi liceali, è entrato nel Seminario diocesano, frequentando quello arcidiocesano di  Palermo, conseguendo il Baccellierato in Teologia presso la Facoltà Teologica di Sicilia nel 1982.
Ha poi completato gli studi accademici presso la Pontificia Università Gregoriana di Roma, con il Dottorato in Teologia nel 1990.
Ha ricevuto il diaconato il 6 marzo 1982 ed è stato ordinato presbitero il 7 settembre 1982, nella Chiesa Madre di Alcamo, da S.E. Mons. Emanuele Romano.

Il 26 luglio del 2011 è stato nominato dal Papa Benedetto XVI vescovo eletto della diocesi di Acireale e il giorno 1 Ottobre, ricevendo l’Ordinazione Episcopale nella basilica cattedrale, ha preso possesso della diocesi. [http://www.diocesiacireale.it/]


card-francesco-montenegroCard. Francesco Montenegro

Mons. FRANCESCO MONTENEGRO nasce a Messina il 22 maggio 1946.

Compie gli studi ginnasiali, liceali, filosofici e teologici presso il Seminario arcivescovile “San Pio X” di Messina. L’8 agosto 1969 è ordinato presbitero.

Dopo l’ordinazione continua gli studi presso l’Ignatianum di Messina; dal 1969 al 1971 esercita il ministero presso il Villaggio UNRRA; dal 1971 al 1978 è segretario particolare degli arcivescovi metropoliti di Messina Francesco Fasola e Ignazio Cannavò.

Dal 1978 al 1988 è parroco della parrocchia di San Clemente a Messina; dal 1988 direttore della Caritas diocesana, delegato regionale della Caritas e infine rappresentante regionale della Caritas italiana.

È anche docente di religione, assistente diocesano del Centro Sportivo Italiano (CSI), direttore diocesano dell’Apostolato della preghiera, mansionario del capitolo dell’archimandritato, rettore della chiesa-santuario di Santa Rita e padre spirituale del Seminario minore, membro del Consiglio presbiterale.

Per tre anni, dal 1997 al 2000 è Provicario Generale dell’Arcidiocesi di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela e dal 1998 canonico del capitolo protometropolitano della cattedrale di Messina e prelato d’onore di Sua Santità.

Il 18 marzo 2000 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Messina-Lipari-Santa Lucia del Mela e vescovo titolare di Aurusuliana. Riceve l’ordinazione episcopale il 29 aprile successivo, nella cattedrale di Messina, dall’arcivescovo Giovanni Marra, coconsacranti l’arcivescovo Ignazio Cannavò e il vescovo Francesco Sgalambro.

Dal maggio 2003 al maggio 2008 è presidente di Caritas italiana.

Il 23 febbraio 2008 papa Benedetto XVI lo nomina arcivescovo metropolita di Agrigento; succede a Carmelo Ferraro, dimessosi per raggiunti limiti di età. Il 17 maggio successivo prende possesso dell’Arcidiocesi.

Dal maggio 2013 è Presidente della Commissione episcopale per le migrazioni della Conferenza Episcopale Italiana.

Nel concistoro del 14 febbraio 2015 papa Francesco lo crea Cardinale Presbitero dei Santi Andrea e Gregorio al Monte Celio; il 19 aprile prende possesso del titolo.

Dal 13 aprile 2015 è membro del Pontificio Consiglio della Pastorale per i migranti e gli itineranti e del Pontificio Consiglio “Cor Unum”.

Il 20 maggio 2015 è eletto Presidente della Commissione Episcopale per il servizio della carità e la salute della Conferenza Episcopale Italiana e, in quanto tale, Presidente di Caritas italiana e della Consulta ecclesiale degli organismi socio-assistenziali. [http://www.diocesiag.it/biografia/]


mons-calogero-peri

Mons. Calogero Peri

S.E. mons. Calogero Peri, nasce a Salemi, in provincia di Trapani e diocesi di Mazara del Vallo, il 16 giugno 1953. Nel 1969 entra nel noviziato di Calascibetta. Il 7 ottobre 1970 emette la professione temporanea e il 4 ottobre 1976 quella perpetua. Il 9 dicembre 1978 è ordinato sacerdote a Palermo. Ottiene la laurea in Filosofia presso la Pontificia Università Gregoriana e segue corsi specialistici a Parigi. Ricopre i seguenti incarichi: assistente di Filosofia nella Facoltà Teologica di Palermo dal 1981 al 1985, docente invitato di Filosofia nella Facoltà Teologica di Palermo dal 1985 al 1991, docente incaricato di Antropologia Filosofica, Metafisica, Teologia Filosofica, Ecclesiologia e Antropologia dal 1991 al 2002, consigliere provinciale dal 1989 al 1995, superiore del convento di Palermo dal 1989 al 1995, ministro provinciale dal 1995 al 2001, vicario e vice maestro nella casa del post-noviziato cappuccino di Palermo dal 2001 al 2004. Dal 2004 ricopre nuovamente l’incarico di ministro provinciale e dal 2009 è vice preside della Facoltà Teologica di Sicilia.
Il 30 gennaio 2010 è eletto vescovo di Caltagirone. Riceve la consacrazione episcopale il 20 marzo 2010 nella cattedrale di Caltagirone dall’arcivescovo di Palermo Paolo Romeo, conconsacranti i vescovi Mariano Crociata, Vincenzo Manzella, Mario Russotto e Domenico Mogavero.
È autore di articoli e pubblicazioni di carattere spirituale, filosofico e teologico, fra i quali, in particolare, ricordiamo La preghiera cristiana. Itinerari formativi (1995) e L’uomo è un altro come se stesso (2002).
È Vescovo delegato, dalla Conferenza Episcopale Siciliana, per la Famiglia e i Giovani. [http://www.diocesidicaltagirone.it/vescovo-2/]


mons-mario-russotto

Mons. Mario Russotto

S.E. Mons. Mario Russotto è nato a Vittoria, diocesi di Ragusa, nel 1957. Ha svolto gli studi teologici nel Seminario diocesano di Ragusa e ha conseguito la Licenza in Sacra Scrittura presso il Pontificio Istituto Biblico di Roma. Il 29 giugno 1981 il Vescovo Angelo Rizzo lo ha ordinato sacerdote.

Dal 1981 al 1987 è stato Vicario cooperatore presso la Chiesa Madre di Comiso, Direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale giovanile, Vice-assistente diocesano di Azione Cattolica per il settore giovani e Direttore dell’Ufficio diocesano per le vocazioni. Dal 1987 al 1991 è stato Assistente diocesano della FUCI, Vicario episcopale per la Vita consacrata, Vice-rettore ed economo del Seminario diocesano, membro del Consiglio presbiterale e Assistente dei “Ministri istituiti lettori”.

Dal 1986 al 1995 è stato Docente di Lingue bibliche e Sacra Scrittura all’Istituto Teologico diocesano e all’Istituto Superiore di Scienze Religiose della Diocesi di Ragusa.

Dal 1991 al 1998 è stato Assistente ecclesiastico centrale della FUCI.

Dal 1999 al 2003 è stato Direttore del Centro regionale “Madre del Buon Pastore” per la formazione permanente del clero di Sicilia e Docente di Sacra Scrittura presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia a Palermo. Nel 2001 è stato nominato Segretario aggiunto della Conferenza Episcopale Siciliana e Direttore della Segreteria pastorale regionale. Padre spirituale delle Suore dell’Ordine del Santissimo Salvatore di S. Brigida dal 1985.

Il 2 agosto 2003 Papa Giovanni Paolo II lo ha nominato Vescovo di Caltanissetta e Amministratore Apostolico della Collegiata di Calascibetta. È stato consacrato Vescovo il 27 settembre 2003 nella Cattedrale di Caltanissetta dal cardinale Salvatore De Giorgi.

Attualmente è membro della Commissione episcopale  della CEI per la Famiglia e i Giovani, assistente spirituale dell’Ordine del Santissimo Salvatore di Santa Brigida.

Giornalista pubblicista, ha scritto numerosi articoli di carattere teologico e pastorale su diverse riviste italiane.

Ha tenuto anche molti corsi biblico-teologici in Italia e all’estero, in modo particolare nei Paesi Scandinavi, in U.S.A., Messico, Cuba, Polonia, Estonia e Inghilterra. È autore di molte pubblicazioni, sempre di carattere biblico, con diverse Case Editrici. [http://www.diocesicaltanissetta.it/il-vescovo.html]


mons-salvatore-gristinaMons. Salvatore Gristina

S. E. Mons. Salvatore Gristina è nato a Sciara (PA) il 23 giugno 1946, ha compiuto gli studi presso il Seminario Arcivescovile di Palermo.

Ha conseguito la Laurea in Filosofia presso l’Università degli Studi di Palermo e la Licenza in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense.

È sacerdote dal 17 maggio 1970 ed è stato Vicario Parrocchiale ed insegnante nelle Scuole Statali dal 1970 al 1974.

Ha frequentato la Pontificia Accademia Ecclesiastica (1974-1976), conseguendo il relativo diploma in Scienze diplomatiche, e successivamente ha prestato servizio – in prosieguo di tempo – come Addetto di Nunziatura, Segretario di Nunziatura ed Uditore di Nunziatura presso le Rappresentanze Pontificie in Costa d’Avorio (1976-1980), Trinidad e Tobago (1980-1983) e Brasile (fino al 1984).

Rientrato nell’Arcidiocesi di Palermo, vi è stato Parroco, dal 1984 al 1988, prima di essere nominato, nel 1988, Vicario Generale dell’Arcidiocesi e Moderatore della Curia Arcivescovile.

Il 16 luglio 1992, è stato eletto Vescovo titolare di Musti di Numidia e Ausiliare dell’Arcidiocesi di Palermo, dove è stato il primo collaboratore dell’Em.mo Card. Salvatore Pappalardo e, dal 1996, dell’Em.mo Card. Salvatore De Giorgi.

Riceve l’Ordinazione episcopale nella Cattedrale di Palermo il 3 ottobre 1992.

Il 23 gennaio 1999, Mons. Gristina venne trasferito alla sede vescovile di Acireale.

Il 7 giugno 2002 è stato promosso Arcivescovo di Catania, dove ha iniziato il suo ministero pastorale il 6 agosto 2002, con la presa di possesso dell’Arcidiocesi.

arcivescovo@diocesi.catania.it [http://www.diocesi.catania.it/vescovo]


mons-vincenzo-manzellaMons. Vincenzo Manzella

Nato il 16 Novembre 1942 a Casteldaccia (PA), ha ricevuto la propria formazione teologica presso il seminario dell’Arcidiocesi di Palermo. Ha conseguito una specializzazione in Teologia Pastorale oltre alla Laurea in diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense.

Ha completato la propria formazione accademica conseguendo la laurea in Sacra Teologia presso la Pontificia Università S. Tommaso d’Aquino meglio nota come Angelicum in Roma.

È stato ordinato sacerdote il 1° Luglio 1967.

È stato segretario particolare del cardinale Francesco Carpino (1968-70) e successivamente del cardinale Salvatore Pappalardo entrambi arcivescovi di Palermo.

Tra il 1978 ed il 1986 è stato Arciprete-parroco della parrocchia matrice di Termini Imerese.

Dal gennaio 1986 è ha ricoperto l’ufficio di rettore del Seminario arcivescovile di Palermo. Per anni ha poi ricoperto l’incarico di difensore del vincolo del Tribunale Ecclesiastico Regionale.

È stato, dal novembre 1986, presidente dell’Istituto diocesano per il sostentamento del clero.

È stato eletto vescovo di Caltagirone il 30 Aprile 1991.

Riceve l’ordinazione episcopale il 29 Giugno 1991 dal cardinale Salvatore Pappalardo (co-consacranti: gli arcivescovi: Vittorio Luigi Mondello e Giuseppe Costanzo.

Il 17 Settembre 2009 è stato trasferito alla diocesi di Cefalù.

Attualmente è delegato della Conferenza Episcopale Siciliana per le problematiche sociali, del lavoro, della Giustizia e della pace.

È stato inoltre:

  • membro della Commissione episcopale per il Tribunale Ecclesiastico   Regionale;
  • delegato della Conferenza Episcopale Siciliana per il sostegno   economico alla Chiesa e per i beni culturali e l’edilizia di culto;
  • moderatore dell’Istituto Teologico San Paolo di Catania;
  • membro della Conferenza Episcopale Italiana per la pastorale del tempo   libero, turismo e sport.

[http://www.chiesadicefalu.it/?page_id=8]


mons-domenico-mogaveroMons. Domenico Mogavero

Mons. Domenico Mogavero è nato a Castelbuono (Palermo) il 31 marzo 1947.

Ha seguito gli studi filosofici e teologici nel Seminario Arcivescovile di Palermo.

È stato ordinato presbitero a Palermo il 12 luglio 1970.

Ha conseguito il dottorato in diritto canonico presso la Pontificia Università Lateranense nel 1976.

È stato professore straordinario di diritto canonico presso la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia «San Giovanni Evangelista» di Palermo dall’anno accademico 1987-1988 all’anno accademico 2000-2001; ma aveva già insegnato nella stessa fin dal 1981, anno della fondazione.

È stato cultore di diritto canonico nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Palermo.

Socio dell’Associazione Canonistica Italiana; componente del Consiglio nazionale dal 1992; vice presidente dal 1997 al 2000; presidente dal settembre del 2000 al settembre 2006. Membro del Gruppo Italiano Docenti di Diritto Canonico.

Dall’anno scolastico 1979-1980 all’anno scolastico 1984-1985 ha svolto l’incarico di vice rettore del Seminario arcivescovile di Palermo.

Nel 1983 ha fatto parte del gruppo di lavoro, incaricato dalla Conferenza Episcopale Italiana di redigere un regolamento degli studi teologici nel seminari maggiori d’Italia.

Dall’anno accademico 1985/86 all’anno accademico 1992/93 ha svolto l’ufficio di vice preside nella Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia «San Giovanni Evangelista» di Palermo.

Dal giugno 1991 al febbraio 1992 ha fatto parte del gruppo di lavoro istituito presso la CEI per la redazione di un direttorio sul diaconato permanente.

Dal 1993 al 1997 ha esercitato l’ufficio di vicario giudiziale aggiunto presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale Siculo, dove dal 1975 al 1992 aveva esercitato l’ufficio di difensore del vincolo.

Dal 1994 al 2001 è stato rettore della chiesa Santa Maria della Catena, in Palermo.

Nel 1995 è stato componente del gruppo di lavoro presso la Congregazione per il clero per la redazione dell’Instrumentum laboris in vista della Congregazione plenaria sul diaconato permanente, tenuta in Vaticano nel novembre 1995; ai lavori della stessa ha partecipato in qualità di esperto.

Nel 1995 è stato nominato dal Card. Camillo Ruini, Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, membro del «Comitato della CEI per gli enti e i beni ecclesiastici e per la promozione del sostegno economico alla Chiesa Cattolica».

Nel settembre 1997 è stato nominato dal Consiglio Episcopale Permanente della Conferenza Episcopale Italiana condirettore dell’Ufficio Nazionale della CEI per i problemi giuridici.

Il 27 dicembre 1997, con decreto del Presidente della Repubblica On. Oscar Luigi Scalfaro, è stato nominato commendatore dell’Ordine Al Merito della Repubblica Italiana.

Il 12 giugno 1999, con decreto dell’Arcivescovo Card. Salvatore De Giorgi, è stato nominato canonico del Capitolo Metropolitano della Cattedrale di Palermo.

Nel mese di agosto del 1999 è stato nominato cappellano di Sua Santità.

Il 15 settembre 1999 dal Card. Salvatore De Giorgi è stato nominato postulatore della causa di beatificazione di Don Giuseppe Puglisi.

Nel settembre 1999 dal Consiglio Episcopale Permanente della Conferenza Episcopale Italiana è stato nominato direttore dell’Ufficio nazionale della CEI per i problemi giuridici.

Nel maggio 2001 dal Consiglio Episcopale Permanente della Conferenza Episcopale Italiana è stato nominato sottosegretario della medesima CEI.

Nel maggio 2006 dal Consiglio Episcopale Permanente della Conferenza Episcopale Italiana è stato nominato sottosegretario della medesima Conferenza per un secondo quinquennio.

Nominato Vescovo di Mazara del Vallo il 22 febbraio 2007, ha ricevuto l’Ordinazione episcopale nella Cattedrale di Palermo il 24 marzo 2007 dal Card. Camillo Ruini e ha iniziato il ministero episcopale in Diocesi il 1° aprile 2007, Domenica delle Palme.

Da marzo 2007 a settembre 2010 ha svolto l’incarico di Presidente del Consiglio per gli Affari Giuridici della Conferenza Episcopale Italiana.

All’interno della Conferenza Episcopale Siciliana è vescovo delegato per le migrazioni.

Nel mese di settembre 2010 è stato nominato membro della Commissione episcopale della CEI per le migrazioni. [http://www.diocesimazara.eu/il-vescovo/la-biografia/]


mons-giovanni-accolla

Mons. Giovanni Accolla

Mons. Giovanni Accolla è nato a Siracusa, il 29 agosto 1951 ed ha compiuto gli studi teologici presso il Seminario Arcivescovile di Siracusa dove è stato ordinato presbitero il 16 aprile 1977.

Dopo l’ordinazione è stato nominato Vicario Cooperatore nella Parrocchia della Cattedrale e Officiale di Curia.

Ha ricoperto l’incarico di Economo diocesano, Direttore della Caritas, e Direttore dell’Ufficio dei Beni Architettonici e l’Edilizia di Culto.

È stato membro del Collegio dei Consultori.

Dal marzo 2001 è stato Parroco della Parrocchia San Giacomo ai Miracoli in Ortigia e dal 2008 Presidente della Fondazione Sant’Angela Merici.

Dal 2000 al 2004 è stato Economo dello Studio Teologico San Paolo in Catania.

È membro del Comitato CEI per l’Edilizia di Culto dal 2004 al 2016.

[http://www.diocesimessina.it/vescovo/Accolla/arcivescovo.htm]


mons-michele-pennisiMons. Michele Pennisi

Originario di Grammichele (CT), Mons. Michele PENNISI è nato a Licodia Eubea (diocesi di Caltagirone e Provincia di Catania), il 23 novembre 1946. Ha frequentato gli studi liceali presso il Seminario Vescovile di Caltagirone e quelli filosofico-teologici presso la Pontificia Università Gregoriana, come Alunno dell’Almo Collegio Capranica. È stato ordinato presbitero il 9 settembre 1972, da Mons. Carmelo Canzonieri, vescovo di Caltagirone. Eletto vescovo di Piazza Armerina il 12 aprile 2002, è stato consacrato nella Cattedrale di Piazza Armerina il 3 luglio 2002 dal Card. Salvatore De Giorgi con la presenza dell’Episcopato delle Chiese di Sicilia e di numerosi altri vescovi intervenuti.
L’8 febbraio 2013, il Santo Padre Benedetto XVI, lo ha elevato alla dignità di arcivescovo dell’Arcidiocesi di Monreale.

Inizia ufficialmente il ministero pastorale in diocesi il 26 aprile 2013.

Titoli Accademici
– Baccellierato e Licenza in Filosofia, presso la Facoltà di Filosofia della Pontificia Università
Gregoriana Roma;
– Baccellierato, Licenza e Dottorato in Teologia, presso la Pontificia Università Gregoriana.
 
Attività scientifica
Attività didattiche
1974-1989 Insegnante di religione nelle scuole statali;
1979-1985 Docente di sociologia nella Scuola Superiore di Servizio Sociale ‘L. Sturzo’ di
Caltagirone;
dal 1979 Docente di teologia dogmatica allo Studio Teologico interdiocesano S. Paolo di Catania; dal 1982 Docente di filosofia e teologia dogmatica presso l’I.S.S.R. ‘L. Marcinnò’ di Caltagirone.

Uffici e Ministeri ricoperti
·      Vicario Coadiutore della Parrocchia Matrice in Grammichele;
·      Rettore del Seminario Vescovile di Caltagirone dal 1985 al 1992;
·      Rettore del Santuario di Santa Maria Maggiore del Piano di Grammichele;
·      Membro del Consiglio Presbiterale e del Consiglio Pastorale Diocesano;
·      Vicario Episcopale per la pastorale sociale e culturale della diocesi di Caltagirone, dal 1993 al 1997;
·      Rettore della chiesa di S. Agnese in Agone in Roma;
·      Presidente del Centro Socio-culturale ‘Solidarietà’ di Grammichele;
·      Vicepresidente dell’Istituto per la Ricerca e la Documentazione ‘San Paolo’ di Catania;
·      Preside del Comitato scientifico dell’Istituto di Sociologia ‘L. Sturzo’ di Caltagirone;
·      Rettore dell’Almo Collegio Capranica, dal 1997 al 2002;
·      Canonico della Patriarcale Basilica Liberiana di S. Maria Maggiore in Urbe.
·      Membro della Commissione Episcopale per l’educazione cattolica, la cultura, la scuola e l’università;
·      Membro del Consiglio Pontificio della Giustizia e della Pace.

Pubblicazioni
Croce e impegno politico in Luigi Sturzo, in Aa.Vv., La Sapienza della Croce oggi, vol. III, LDC Torino-Leumann, 1976, 327-337;

  • Amore cristiano giustizia e lotta sociale nella concezione organica di Luigi Sturzo, in Aa.Vv., Il pensiero sociologico e politico di Luigi Sturzo nella sua concezione ‘organica’, Acipe Palermo, 1981, 291-299;
  • Fede e impegno politico in Luigi Sturzo, Città Nuova, Roma, 1982;

  • Fede impegno politico e partito di ispirazione cristiana in L. Sturzo, in Aa.Vv., Fede e politica oggi, Massimo Milano,1983, 97-l19;

  • Individuo e società: la soluzione liberale e la soluzione sturziana, in Individuo e società nel pensiero di Luigi Sturzo, Istituto Luigi Sturzo Roma, 1983, 69-86;

  • Fede e impegno politico in Luigi Sturzo, in ‘Sinaxis’, 1(1984), 101-116;

  • Il P.P.I. a Caltagirone e nel Calatino, in ‘Sociologia’ 21(1987), 329-339;

  • La lettera pastorale sul socialismo di mons. Giovanni Blandini, in Aa.Vv., Atti del Convegno di studio su mons. Giovanni Blandini, Noto 1986, 43-58;

  • Don Luigi Sturzo e il problema Nord-Sud, in ‘La Chiesa nel tempo’ (1987), 103-118;

  • La presenza sociale della Chiesa nel Mezzogiorno. Scuola di Dottrina sociale, Palermo 1989, 1-12;

  • Amore e giustizia nell’impegno socio-politico di Luigi Sturzo, in Aa.Vv., Sermo sapientiae. Scritti in memoria di Reginaldo Cambareri O.P., Galatea Editrice, Acireale 1990, 223-240;

  • Gioacchino Ventura e Luigi Sturzo, in Gioacchino Ventura, Firenze 1991.

E inoltre numerosi articoli a contenuto teologico e storico. [http://www.webdiocesi.chiesacattolica.it/pls/cci_dioc_new/v3_s2ew_consultazione.mostra_pagina?id_pagina=39156&rifi=guest&rifp=guest]


mons-salvatore-muratoreMons. Salvatore Muratore

Ordinato Sacerdote il: 17-05-1970
Compiuti gli studi ginnasiali presso il Seminario minore di Favara, ha frequentato la facoltà di filosofia e di teologia presso il Seminario maggiore di Agrigento, completando il corso di studi presso la Pontificia Facoltà di Posillipo (Napoli).  È stato ordinato sacerdote a Roma da Sua Santità Paolo VI il  17 maggio 1970. Nel 1971 ha conseguito la licenza in teologia Pastorale presso l’Ignatianum di Messina. Nel 1976 ha conseguito la laurea in Pedagogia presso la Facoltà di Magistero dell’Università di Palermo.
Ha svolto i seguenti ministeri:

  • Dal 1971 al 1979 vicario parrocchiale della Parrocchia  Beata Vergina Maria di Fatima in Agrigento;
  • dal 1971 al 1999 insegnante di religione presso il Liceo  Scientifico ‘Leonardo’;
  • al 1980 insegnante presso il Ginnasio Magistrale del Seminario vescovile di Agrigento;
  • dal 1980 al 2001 parroco della Parrocchia Beata Vergine Maria del Carmelo in Agrigento;
  • dal 1981 consulente provinciale Coltivatori diretti;
  • dal 1984 al 1986 docente di Pedagogia presso il seminario vescovile di Agrigento;
  • dal 1990 al 1998 Vicario Foraneo e Vicario Episcopale per la Vita consacrata e per la ministerialità dei  presbiteri;
  • dal 2001 Cappellano dell’Istituto ‘Figlie di Maria Ausiliatrice’;
  • dal 1998 è Vicario generale dell’Arcidiocesi di Agrigento e membro del Collegio dei consultori; responsabile del servizio diocesano per il catecumenato; responsabile del servizio diocesano per la formazione permanente dei diaconi.
    Il 22 Gennaio 2009, il Santo Padre Benedetto XVI lo nomina vescovo di Nicosia. Il 25 Marzo è stato consacrato Vescovo presso la Cattedrale di Agrigento. Il 28 Marzo ha fatto l’ingresso ufficiale in Diocesi. [http://www.diocesinicosia.it/diocesi/mons._salvatore_muratore___vescovo/00000005_Vescovo.html]

Mons. Antonio Staglianòmons-antonio-staglianò

È nato il 14/6/1959 ad Isola Capo Rizzuto, Arcidiocesi di Crotone-Santa Severina. Ha frequentato le scuole medie al Seminario di Crotone e il liceo “Tommaso Campanella” di Reggio Calabria. Ha proseguito la sua formazione teologico-­spirituale come ospite dell’Arcidiocesi di Milano (al Seminario di Saronno per il biennio filosofico 1977-­1979 e a Venegono Inferiore per il triennio teologico 1979­-1982). È stato ordinato sacerdote il 20/10/1984 e incardinato nell’Arcidiocesi di Crotone­-Santa Severina. Alunno del Pontificio Collegio Lombardo dal 1982 al 1986, anno in cui ha ottenuto, alla Pontificia Università Gregoriana, il dottorato in Teologia Fondamentale. Ha quindi seguito corsi di specializzazione in Germania e si è laureato in Filosofia presso l’Università Statale di Cosenza nel 1995.

Ha svolto i seguenti ministeri e incarichi:

dal 1986: Assistente diocesano della FUCI

1986-­1990: Vicario Parrocchiale in San Dionigi, Crotone, Canonico della Chiesa Cattedrale di Crotone

1989­-1995: Membro del Consiglio nazionale dell’Associazione Teologica Italiana

1990-­1993: Vicario Parrocchiale in Santa Rita, Crotone

1991­-1998: Assistente Spirituale dell’Ordo Virginum

dal 1994: Membro del Consiglio Presbiterale, Direttore Diocesano degli Uffici Catechistico, Cultura, Scuola e Pastorale della Scuola

1994­-2002: Professore invitato nei corsi di specializzazione di Teologia Fondamentale alla Pontificia Università Gregoriana

dal 1997: Teologo consulente del Servizio nazionale della CEI per il progetto culturale

dal 1998: È giornalista pubblicista

dal 1999: Parroco in solidum in Le Castella

dal 2007: Vicario Episcopale per la Cultura

Ordinario di Teologia sistematica all’Istituto Teologico Calabro aggregato alla Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale, di cui è stato Direttore per due mandati.

Direttore per dieci anni della Rivista di Scienze teologiche Vivarium.

Nominato da Benedetto XVI “adiutor secretarii specialis” alla XI Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei Vescovi (Roma 2­ 23/10/2005) sul tema: «L’Eucarestia: fonte e culmine della vita e della missione della Chiesa».

Eletto Vescovo di Noto il 22/1/2009, viene consacrato a Crotone il 19/3/2009 e fa l’ingresso in Diocesi il 2/4/2009.

Eletto dal Consiglio episcopale permanente della CEI “Membro della Commissione episcopale per la cultura e le comunicazioni sociali”. Membro ad sexennium per il Consiglio Internazionale per la Catechesi (COINCAT), organismo consultivo della Congregazione per il Clero.

Autore di numerose pubblicazioni.

Monografie: La teologia secondo A. Rosmini, Morcelliana, Brescia 1988; La teologia «che serve», SEI, Torino 1996; La mente umana alla prova di Dio, EDB, Bologna 1996; Il mistero del Dio vivente, EDB, Bologna 1996; Vangelo e comunicazione, EDB, Bologna 2002; Pensare la fede, Città Nuova, Roma 2004; Su due ali. L’impegno per la ragione responsabilità della fede, Lateran University Press 2005; Teologia e Spiritualità, Studium 2006; Cristianesimo da esercitare. Una nuova educazione alla fede, Studium 2007; Ecce homo. La persona l’idea di cultura e la “questione antropologica” in Papa Wojtyla, Cantagalli, 2008; Intagliatori di sicomoro. Cristianesimo ed emergenze culturali del terzo millennio. Il compito, le sfide, gli orizzonti, Rubettino, 2009; Madre di Dio. La mariologia personalistica di Joseph Ratzinger, San Paolo 2010; Una speranza per l’Italia. Dal Sud una proposta per educare alla vita buona del Vangelo, Milano 2011. Ha scritto la «Trinitaria» in Teologia del XX secolo -­ Un bilancio, vol. 2, Città Nuova-­ATI 2003.

Raccolte di poesie (allo scopo di tentare vie nuove ­ simboliche e poetiche ­ per comunicare un pensiero non negligente sui tanti temi fondamentali dell’esistenza, dentro l’illuminazione della fede che è appunto una modalità di attuazione della vita e, dunque, anche del pensiero e della ragione): Cercando Oltre. Sporadi poetiche pensando credendo, Vanvitelli, Napoli 1994; Viandante. Cosa ho trovato. Sporadi poetiche (2) pensando credendo, Ursini, Catanzaro 2000; Come un canto tra la creatura e l’Eterno. Sporadi poetiche (3), Ursini, Catanzaro 2002; Aletheia. Non si perda l’humanitas. Sporadi poetiche (4) e postille del viandante in aletheia, Ursini, Catanzaro 2003; Dal grembo dell’aurora. Sporadi poetice (5) come un anelito alla vita vera, cioè mistica, Ursini, Catanzaro 2006; Terra di ogni terra madre. Aneliti dai luoghi santi, Pubblisfera, San Giovanni in Fiore 2007; L’immagine (in)tesa. Sporadi poetiche (6) cercando la verità della persona umana, Pubblisfera, San Giovanni in Fiore 2008; È nuovo il giorno. Da Nazaret a Gerusalemme con gli occhi di Maria, Pubblisfera, San Giovanni in Fiore 2009; Morte, dov’è la tua vittoria. Poetica del dramma del morire e della speranza del vivere, Rosolini 2010; Dieci Parole per pensare, vivere e amare. Decaloghi per una ecologia umana, sapienziale, Rosolini 2011; Feritoie della Speranza. Sporadi poetiche (7) e Decaloghi proverbiali (2) in tempi di crisi, Rosolini 2012.

Residenza: Vescovado ­ Via G. Blandini, 6 ­ 96017 Noto (Sr)

Tel 0931 835715 / Fax 0931 573797

Incarichi attuali: ­

  • Membro della Commissione Episcopale Italiana per la cultura e le comunicazioni sociali.
  • Delegato Regionale della CeSi per la Commissione Comunicazioni Sociali e Cultura.
  • Membro ad sexennium per il Consiglio Internazionale per la Catechesi (COINCAT), organismo consultivo della Congregazione per il Clero.

vescovo@diocesinoto.it – Giovedì 22 Gennaio 2009 [http://www.diocesinoto.it/diocesi_di_noto/il_vescovo/00024596_Il_Vescovo.html]


mons-corrado-loreficeMons. Corrado Lorefice

È nato a Ispica (Rg) il 12 ottobre 1962.
Nel settembre 1976 fa il suo ingresso nel Seminario Minore di Noto e frequenta la scuola pubblica iscrivendosi all’Istituto Magistrale “Matteo Raeli” della stessa città.

Dopo la maturità, nell’A.A. 1980/1981, entra al Seminario Maggiore di Noto che in quegli anni era ospitato presso il Seminario Vescovile di Acireale, e frequenta lo Studio Teologico S. Paolo di Catania.

Conseguito il baccalaureato in Teologia nel 1985, visto il brillante risultato, il Vescovo S. E. Mons. Salvatore Nicolosi lo invia a Roma, presso l’Accademia Alfonsiana, per completare gli studi teologici, ospite presso il Collegio San Norberto dei Padri Premonstratensi. Dal gennaio 1988 a giugno 1988 presta servizio pastorale presso la Chiesa del Preziosissimo Sangue di Roma.

Ottenuta la Licenza in Teologia Morale nel 1988, viene ordinato diacono da S. E. Mons. Salvatore Nicolosi, presso la Cattedrale di Noto, il 26 settembre 1986 e presbitero, dallo stesso Vescovo, nella Chiesa SS. Annunziata di Ispica il 30 dicembre 1987.

Il 2 gennaio 1988 viene nominato Mansionario del Capitolo della Cattedrale per divenirne due anni dopo Canonico Maggiore.

L’l ottobre del 1988 viene nominato Economo del Seminario Vescovile; nell’ottobre 1989 Vice Rettore del Seminario, incarichi che mantiene fino al settembre 2008. Curando, insieme al Rettore di allora, don Rosario Gisana, oggi Vescovo di Piazza Armerina, le significative esperienze della Scuola di Preghiera per i giovani della Diocesi, dei Campi Scuola Vocazionali per i giovani e gli adolescenti, l’l ottobre 1990 viene nominato Direttore del Centro Diocesano Vocazioni, mansione che gli è valsa una stretta collaborazione con don Pino Puglisi; successivamente diventa Direttore del Centro Regionale Vocazioni e Membro del Consiglio del Centro Nazionale Vocazioni dal 1997 al 2007.

Dall’l novembre 1995 al 31 maggio 1996 Mons. Nicolosi lo nomina Amministratore Parrocchiale di S. Lucia di Mendola (Noto).

Nel settembre 2005 S. E. Mons. Giuseppe Malandrino lo nomina Direttore per la formazione dei Diaconi permanenti, incarico che mantiene fino al 2012.

Il 15 settembre 2008 viene nominato, da S. E. Mons. Mariano Crociata, Direttore dell’Ufficio Catechistico Diocesano, incarico che mantiene fino al 2010. Il 17 gennaio 2009, lo stesso Vescovo lo nomina Amministratore Parrocchiale della Parrocchia Chiesa Madre – S. Pietro Apostolo in Modica.

Il 29 giugno 2010 S.E. Mons. Antonio Staglianò lo nomina Arciprete Parroco di S. Pietro e Vicario Foraneo del Vicariato di Modica e nel mese di ottobre 2010 lo nomina Vicario Episcopale per il Clero, carica che mantiene fino al settembre 2014, quando viene nominato Vicario Episcopale per la Pastorale. L’8 novembre 2014 viene nominato dallo stesso Vescovo Parroco-Moderatore della parrocchia S. Paolo Apostolo in Modica.

Conseguita la Licenza all’Accademia Alfonsiana, ha insegnato Teologia Morale presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “G. Blandini” di Noto (dal 1988 al 2009), presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Acireale “S. Agostino” (dal 1994 al 2008), presso l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Metodio” di Siracusa (dal 2010 al 2013) e presso lo Studio Teologico S. Paolo di Catania (dal 1989 come docente invitato, dal 2010 ad oggi come docente incaricato).

Nel dicembre 2009 consegue il Dottorato in Teologia, discutendo la Tesi dal titolo La Chiesa e il mistero di Cristo nei poveri. G. Dossetti e la formazione del discorso sulla povertà tenuto al Concilio Vaticano II dal card. G. Lercaro.

È stato relatore in numerosi convegni teologici e pastorali, ha pubblicato articoli in riviste scientifiche e di testi teologici e pastorali, con un’attenzione particolare ai giovani, ai poveri e al Concilio Vaticano II. Tra le sue pubblicazioni figurano le seguenti monografie:
Gettate le reti. Itinerario parrocchiale di preghiera per le vocazioni, Edizioni Paoline, Milano 2004;
Dossetti e Lercaro. La Chiesa povera e dei poveri nella prospettiva del Concilio Vaticano II, Edizioni Paoline, Milano 2011;
La compagnia del Vangelo. Discorsi e idee di don Pino Puglisi a Palermo, San Lorenzo, Reggio Emilia 2014.
[http://www.diocesipa.it/pls/palermo/V3_S2EW_CONSULTAZIONE.mostra_pagina?id_pagina=364250]


mons-guglielmo-giombancoMons. Guglielmo Giombanco

Nato a Catania il 15.09.1966 e ordinato Presbitero da S. E. R. Mons. Giuseppe Malandrino il 7 settembre 1991 nella Chiesa Madre di Piedimonte Etneo. Alunno del Seminario Vescovile, minore e maggiore, di Acireale dal 1980 al 1986 e successivamente del Pontificio Seminario Romano Maggiore dal 1986 al 1991. Frequenta a Roma la Pontificia Università Lateranense dove consegue i gradi accademici di Baccellierato in Teologia, Licenza e Dottorato in Utroque Iure. Consegue anche il Diploma di prassi amministrativa canonica presso la Congregazione per il Culto e i sacramenti.

Ha svolto i seguenti incarichi pastorali: Segretario del Vescovo

Vice Cancelliere della Curia Diocesana di Acireale

Difensore del Vincolo del Tribunale Ecclesiastico di Acireale

Cancelliere delle Curia diocesana

Vicario Giudiziale

Vicario Episcopale per il Culto e i Sacramenti

Collaboratore pastorale nella parrocchia “S. Maria del Carmelo” in Acireale (1992 -1995)

Amministratore e Rettore della Basilica Collegiata “Ss Apostoli Pietro e Paolo” in Acireale (2001 – 2012)

Docente di Diritto canonico e di Teologia dogmatica presso l’Istituto di Scienze Religiose “S. Agostino” di Acireal

Docente incaricato di Diritto canonico presso lo Studio Teologico “S. Paolo” Catania

Giudice presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale di Palermo

Coordinatore della commissione diocesana per la formazione permanente dei presbiteri

Responsabile diocesano della formazione dei giovani presbiteri

Padre Spirituale del Monastero della Visitazione di Acireale

Vicario Generale della diocesi dal 2012

Nominato da Benedetto XVI Prelato d’Onore di Sua Santità il 12 settembre 2012

Canonico dei Capitolo Cattedrale di Acireale il 28 gennaio 2015

Membro della commissione presbiterale regionale e referente della diocesi presso il Centro Regionale “Madre del buon Pastore” per la formazione permanente dei presbiteri

Membro del Consiglio Pastorale diocesano, del Consiglio Presbiterale e del Collegio dei consultori

Assistente Spirituale dell’Istituto della “Regalità di Nostro Signore Gesù Cristo” di Acireale (2004 – 2012) e di altre associazioni ecclesiastiche. Cappellano della Polizia Municipale di Acireale.

Pubblicazioni:Il concetto di interpersonalità coniugale nell’attuale legislazione canonico, estratto della tesi di dottorato, Roma, PUL, 1996Il concetto di interpersonalità coniugale nella giurisprudenza rotale, in Apollinaris, 70 (1997), 106 -139 –Il completamento dell’iniziazione cristiana in età adulta, in GIDDC, Iniziazione cristiana profili generali, in Quaderni della Mendola, 16 2007, 131- 153 –La formazione dei fedeli al sacramento della Penitenza, GIDDC, Il sacramento della Penitenza, in Quaderni della Mendola, 18 (2009), 195 – 231 – Il matrimonio tra cattolici e musulmani in Italia, in Synaxis 27/1 (2009) 153 – 155 – L’insegnamento del diritto canonico nella formazione dei futuri presbiteri alla luce del Vaticano II, in , In Servitio Magistri, Miscellanea in onore dei docenti emeriti dello Studio Teologico S. Paolo, cur. F. Aleo, R. Gisana, G. Zito, Quaderni di Synaxis, 2011, 399 – 416. [http://www.diocesiacireale.it/news.php?idn=1311]


Mons. Giorgio Demetrio Gallaro

Mons. Gallaro è nato il 16 gennaio 1948 a Pozzallo in provincia di Ragusa. Ha compiuto gli studi medi e secondari presso il seminario di Noto. Trasferitosi nel 1968 negli Stati Uniti d’America ha completato i corsi teologici al Saint John Seminary of Los Angeles, California. È stato ordinato diacono nel 1971 e presbitero nel 1972. Ha ricevuto la consacrazione Episcopale il 28 giugno 2015.
Dopo aver servito per otto anni due comunità parrocchiali nell’Arcidiocesi di Los Angeles, ha compiuto gli studi superiori al Pontificio Istituto Orientale di Roma e alla Pontificia Università di San Tommaso in Urbe, conseguendo il dottorato in diritto canonico orientale e la licenza in teologia ecumenica.
In seguito ha svolto attività di parrocchia e d’insegnamento nella sua Eparchia Melkita di Newton, Massachussets, in quella Ucraina di Stamford, Connecticut, e nell’Arcieparchia Rutena di Pittsburgh, Pennsylvania. Dal 2011 è stato il Vice-Presidente della Società di Diritto Orientale e dal 2013 Consultore della Congregazione per le Chiese Orientali. Al presente svolge gli uffici di sincello per gli affari canonici e di vicario giudiziale nell’Arcieparchia di Pittsburgh, di docente di diritto canonico e teologia ecumenica al Seminario Bizantino Cattolico dei Santi Cirillo e Metodio di Pittsburgh, e di giudice d’appello per l’Arcieparchia di Philadelphia degli Ucraini. [http://www.diocesipa.it/pls/palermo/V3_S2EW_CONSULTAZIONE.mostra_pagina?id_pagina=363451&rifi=guest&rifp=guest]


mons-rosario-gisanaMons. Rosario Gisana

Don Rosario Gisana è nato a Modica il 14 aprile 1959. Entra al Seminario minore di Noto nell’ottobre 1970 dove frequenta la scuola media inferiore e successivamente il Liceo Classico Statale ‘A. Di Rudinì’ di Noto. Dopo la maturità classica entra al Seminario Maggiore che in quegli anni era ospitato presso il Seminario Vescovile di Acireale e frequenta il biennio filosofico-teologico presso lo Studio Teologico ‘S. Paolo’ di Catania.

Nell’anno 1980 Mons. Nicolosi lo invia, visto i brillanti risultati, a Roma presso l’Almo Collegio Capranica dove frequenta il triennio teologico alla Pontificia Università Gregoriana dove consegue nel 1983 il Baccellierato in Teologia. La domenica si reca presso la comunità delle Suore di Madre Teresa di Calcutta per il servizio alla mensa dei poveri e per l’animazione della liturgia.

Sempre a Roma frequenterà contemporaneamente il Pontificio Istituto Biblico e l’Augustinianum dove conseguirà la licenza in Scienze bibliche il 20 febbraio 1986 e in Teologia e scienze patristiche nel giugno del 1987.

Il 4 aprile 1985 viene ordinato diacono nella Cattedrale di Noto e il 4 ottobre 1986 viene ordinato presbitero nella Chiesa ‘S. Giorgio’ in Modica da S. E. Mons. Salvatore Nicolosi. Il 5 ottobre del 1986 viene nominato Canonico del Capitolo della Cattedrale e nel 2003 Canonico teologo dello stesso Capitolo.

L’1 ottobre 1988 riceve l’incarico di animatore degli alunni del Seminario maggiore residenti a Catania e viene nominato docente invitato di Scienze patristiche presso lo Studio Teologico S. Paolo di Catania e di Scienze bibliche all’Istituto di Scienze Religiose ‘G. Blandini’ di Noto.

Il 13 giugno del 1988 assume l’impegno di vice-assistente dell’Azione Cattolica diocesana settore Giovani e di responsabile del Servizio per la Pastorale Giovanile fino al 1990.

L’1 ottobre 1990 viene nominato Rettore del Seminario Vescovile di Noto, incarico che mantiene fino al giugno 2009, e membro del Consiglio Presbiterale Diocesano.

Nel maggio 1990 diviene Assistente ecclesiastico dell’Istituto Secolare delle Missionarie della Regalità di N.S.G.C., incarico che mantiene fino al 2008.

Nel febbraio del 1999 viene nominato membro del Collegio dei Consultori e della Commissione per il Clero.

Nell’ottobre 2010 viene nominato Vicario Episcopale per la pastorale e Direttore dell’Ufficio catechistico Diocesano e Vice Rettore della Basilica Cattedrale S. Nicolò di Noto.

Nel 2010 assume l’incarico di docente di S. Scrittura della Scuola teologica di base della Diocesi di Noto.

Nel dicembre del 2010 consegue il Dottorato in Teologia e Scienze Patristiche presso l’Augustinianum di Roma.

Nel 2010 viene nominato docente incaricato di Esegesi biblica e Patristica presso lo Studio Teologico S. Paolo di Catania.

Nel 2012 è nominato Vice Preside dello Studio Teologico S. Paolo di Catania.

Il 20 Febbraio 2014 riceve la nomina a Professore Stabile Straordinario dello Studio Teologico San Paolo di Catania.

Il 27 Febbraio dello stesso anno è eletto Vescovo della diocesi di Piazza Armerina dal Santo Padre Francesco.

Proviene da una Famiglia di onesti e laboriosi lavoratori, la madre casalinga e il padre muratore. Una famiglia affiatata e unita, dove si respira un clima di rapporti affettivamente forti e una fede semplice ancorché stabile e convinta, alimentata dalla lettura quotidiana della Parola di Dio e da una fervente preghiera. Ha ereditato fin da piccolo l’amore alle Sacre Scritture dall’esempio umile dei suoi degnissimi genitori.

Nei tanti servizi ecclesiali che il ministero presbiterale gli ha chiesto ha sempre dimostrato costanza, abnegazione fino al sacrificio. Soprattutto nel suo ministero come formatore dei futuri presbiteri, nell’insegnamento della Sacra Scrittura e dei padri della Chiesa, e nell’accompagnamento spirituale di tanti giovani e coppie di fidanzati e di sposi. Per tanti anni ha incontrato mensilmente tanti giovani attraverso una Scuola di preghiera dove la Scrittura era approfondita e pregata.

Don Rosario ha un forte sensus ecclesiae; è attento ai nuovi linguaggi e capace di farsi interpellare, alla luce del Vangelo, da tutto quello che provoca oggi la fede. Nel suo rettorato ha dimostrato un’attitudine al governo ma con un tratto paterno e capace di suscitare il senso di responsabilità in chi è oggetto delle sue cure pastorali.

Dal tratto amabile, esprime una profonda umiltà, semplicità e sobrietà di vita. All’accrescimento di tali virtù hanno contribuito la sua ricca vita interiore e l’assidua e prolungata lettura orante delle Scritture nelle quali, insieme alla santa Eucaristia, incontra il Verbo di Dio fattosi carne.

Sensibile e generoso, denota una particolare predilezione per i poveri, gli afflitti e gli emarginati; una nota che lo ha sempre caratterizzato e contraddistinto.

Il 5 aprile 2014 è ordinato Vescovo nella Cattedrale di Piazza Armerina da mons. Antonio Staglianò e inizia il suo ministero Pastorale.

In seno alla Conferenza Episcopale Siciliana è delegato per la Cooperazione Missionaria tra le Chiese. [http://www.diocesipiazza.it/vescovo/biografia/]


mons-carmelo-cuttittaMons. Carmelo Cuttitta

S.E. Mons. Carmelo Cuttitta è nato a Godrano, provincia ed arcidiocesi di Palermo, il 24 marzo 1962.

Ha compiuto gli studi filosofici e teologici presso la Pontificia Facoltà Teologica “San Giovanni Evangelista” come alunno del Seminario arcivescovile maggiore di Palermo, ottenendo il Baccellierato in teologia e frequentando, in seguito, i corsi per la Licenza. Ha ricevuto l’ordinazione presbiterale il 10 gennaio 1987, per l’imposizione delle mani del card. Salvatore Pappalardo.

Ha svolto i seguenti incarichi: vice rettore del Seminario arcivescovile maggiore “San Mamiliano” (1987-1988); assistente diocesano dell’Azione Cattolica giovani (1987-1995); vicario parrocchiale della parrocchia “S. Atanasio” a Ficarazzi (1988-1990); segretario particolare dell’Arcivescovo di Palermo (1990-1996); segretario aggiunto della Conferenza Episcopale Siciliana (1991-2007); membro del Consiglio presbiterale (1997-2007); membro del Collegio dei Consultori (2002-2007); parroco della parrocchia San Giuseppe Cottolengo (1996-2007); dal 2004 è commissario arcivescovile della Congregazione degli Angeli (Ente gestore della Scuola Cattolica “S. Lucia”).

E’ stato membro della Commissione liturgica diocesana e della Commissione diocesana per la canonizzazione del Servo di Dio don Giuseppe Puglisi; consulente ecclesiastico del Centro di Pastorale familiare; membro del Comitato regionale preparatorio al Convegno ecclesiale di Verona. Nel 2004 è stato nominato Cappellano di Sua Santità.

Il 28 maggio 2007 è stato nominato da Papa Benedetto XVI Vescovo titolare di Novi e ausiliare dell’Arcidiocesi di Palermo; ha ricevuto l’ordinazione episcopale il 7 luglio 2007 per l’imposizione delle mani dell’arcivescovo mons. Paolo Romeo.

In seno alla Conferenza Episcopale Siciliana ricopre l’incarico di Segretario. [http://www.diocesidiragusa.it/vescovo/]


mons-salvatore-pappalardoMons. Salvatore Pappalardo

S. E. Rev.ma Mons. Salvatore Pappalardo è nato a Nicolosi (Arcidiocesi di Catania) il 18 marzo 1945 ed è stato ordinato presbitero il 30 giugno 1968. Dopo gli studi nel Seminario arcivescovile di Catania, ha conseguito la licenza in Teologia e il dottorato in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Lateranense di Roma. Nella diocesi agatina ha ricoperto i seguenti incarichi: cooperatore parrocchiale nella parrocchia cittadina di S. Luigi; insegnante di religione nelle scuole statali; incaricato dell’Ufficio Catechistico diocesano; vice-rettore del Seminario; parroco della parrocchia Santa Maria dell’Odigitria (Chiesa Madre) di Viagrande dal 1974 al 1976; Parroco della parrocchia Spirito Santo (Chiesa Madre) di Nicolosi dal 1976 al 1989 ; cancelliere della Curia Arcivescovile di Catania. Dal 1989 al 1998 è stato Vicario generale di Catania. Eletto vescovo di Nicosia il 5 febbraio 1998, è stato ordinato vescovo il 5 marzo 1998 nella Basilica Cattedrale di Catania. Inizia il suo ministero episcopale nella diocesi di Nicosia il 25 marzo 1998. Il 12 settembre 2008 Sua Santità Benedetto XVI lo elegge Arcivescovo Metropolita di Siracusa. Inizia il ministero pastorale nell’Arcidiocesi l’8 novembre 2008. Attualmente, in seno alla Conferenza Episcopale Siciliana, è Vescovo delegato per la Liturgia. Da Settembre 2010 è anche membro della Commissione Episcopale per la Liturgia della Conferenza Episcopale Italiana. [http://www.arcidiocesi.siracusa.it/home/arcivescovo_di_siracusa/00000004_Arcivescovo.html]


mons-pietro-maria-fragnelliMons. Pietro Maria Fragnelli

S. E. Mons. Pietro Maria FRAGNELLI, di anni 65 Vescovo dì Trapani, è nato a Crispiano (Taranto) il 9 marzo 1952.

Ha frequentato il ginnasio presso il Seminario di Taranto e il liceo classico presso il Seminario Regionale di Molfetta.

Alunno del Seminario Romano Maggiore ha conseguito il Baccellierato in Filosofia e in Teologìa all’Università Lateranense, la Licenza in Scienze Bibliche all’istituto Biblico e la Laurea in Filosofia all’Università “La Sapienza” di Roma.

E’ autore di un commento sul Siracide, edito dalla Piemme, e di numerosi articoli sulla Bibbia e sull’attualità.

S.E. Mons. Pietro Maria Fragnelli è stato ordinato Sacerdote per l’Arcidiocesi di Taranto in data 26 giugno 1977.

Uffici e ministeri
  • 1979-1983 Vicario Parrocchiale nella Parrocchia di S ‘Antonio a Taranto; Assistente diocesano della FUCI; Insegnante di Religione al Liceo Classico “Q. Ennio” di Taranto;
  • 1979-1987 Collaboratore e poi (1982) Direttore del Settimanale diocesano “Nuovo Dialogo”;
  • 1983-1986 Parroco della Parrocchia Santa Croce, Taranto;
  • 1983-1986 Docente dì Esegesi Biblica nel Seminario Regionale di Molfetta;
  • 1987-1996 Officiale della Segreteria di Stato;
  • 1991-1995 Padre spirituale del Seminario Romano Maggiore;
  • 1995-2003 Rettore del medesimo Seminario.

Eletto alla sede vescovile di Castellaneta il 14 febbraio 2003, è stato consacrato Vescovo il 29 marzo dello stesso anno.

Il 24 Settembre del 2013 è stato trasferito alla sede di Trapani. Ha fatto il suo ingresso in diocesi il 3 novembre 2013. [http://www.diocesi.trapani.it/content/view/1805/495/]


san-gerlando-agrigentos-agataMadonna-di-Gibilmannasan-vitoMadonna-della-lettera-messinasan-castrense-monrealemaria-ss-vittorie-piazza-armerina


 

Sedi titolari [8]

Carini

Mons. Alessandro D’Errico

Nato a Frattamaggiore il 18 novembre 1950.

Il 24 marzo 1974 è stato ordinato sacerdote per la diocesi di Aversa dal vescovo Antonio Cece.

Il 14 novembre 1998 papa Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo titolare di Carini (con il titolo personale di arcivescovo) e nunzio apostolico in Pakistan; ha ricevuto la consacrazione episcopale il 6 gennaio 1999 dallo stesso Pontefice, co-consacranti i cardinali Giovanni Battista Re e Francesco Monterisi.

Il 21 novembre 2005 ha lasciato la nunziatura apostolica in Pakistan; nella stessa data è stato nominato nunzio apostolico in Bosnia-Erzegovina. Dal 17 febbraio 2010 ha ricoperto anche l’ufficio di nunzio apostolico in Montenegro.

Il 21 maggio 2012 viene nominato nunzio apostolico in Croazia. Il 27 aprile 2017 viene nominato nunzio apostolico a Malta. [http://it.cathopedia.org/wiki/Alessandro_D’Errico]


Lentini

Mons. Marek Marczakmons- marek-marczak

Vescovo Ausiliare di Łódź

Il Rev.do Mons. Marek Marczak è nato il 17 febbraio 1969 a Piotrków Trybunalski. Dopo gli esami di maturità, nel 1987 è stato ammesso al Seminario maggiore di Łódź. L’11 giugno 1994 ha ricevuto l’ordinazione sacerdotale per la medesima arcidiocesi.

È stato Vicario parrocchiale a Rostarzew (1994-1996). Negli anni 1996-2002 è stato studente presso la Pontificia Università Gregoriana a Roma, dove ha ottenuto il Dottorato in Teologia Dogmatica.

Ritornato in diocesi, negli anni 2002-2006 ha prestato servizio pastorale nella Parrocchia dei Santi Apostoli Pietro e Paolo a Łódź.

Dal 2004 è Docente di Teologia Dogmatica nel Seminario Maggiore di Łódź. In diocesi ha svolto varie mansioni: Presidente della Commissione per l’Apostolato dei Laici (2004-2013), Visitatore per la Catechesi (2010-2013), collaboratore pastorale nella Parrocchia di Santa Dorota a Łódź-Mileszki (2006-2013) e collaboratore per la pastorale dei docenti universitari nell’arcidiocesi (2012-2013).

Attualmente, dal 2013 è Rettore del Seminario Maggiore e Membro del Consiglio presbiterale della medesima arcidiocesi.

[https://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2015/02/28/0151/00333.html#Nomina di Ausiliare di ºódï (Polonia)]


Lilibeo

Nato a Cesarò, il 2 gennaio 1943.

Dopo gli studi seminaristici presso il Seminario Vescovile di Patti, riceve l’ordinazione presbiterale il 17 luglio 1966 dal vescovo Mons. Giuseppe Pullano.

Frequenta la Pontificia Accademia Ecclesiastica ed entra nel servizio diplomatico della Santa Sede.

Il 3 luglio 1990 è nominato da Giovanni Paolo II nunzio apostolico in Haiti ed elevato ad arcivescovo titolare di Lilibeo.

Riceve la consacrazione episcopale il 22 settembre 1990 dal cardinale Agostino Casaroli, co-consacranti Pio Laghi e Ignazio Zambito presso il santuario di Maria Santissima di Tindari.

Il 4 giugno 1991 è trasferito come nunzio apostolico in Malawi e Zambia, in Africa.

Diviene poi nunzio apostolico in Bosnia ed Erzegovina il 29 aprile 1999, in Slovenia il 15 maggio 2002, in Macedonia il 18 maggio 2002 ed in Bulgaria il 22 febbraio 2003.

Il 22 febbraio 2008 papa Benedetto XVI lo nomina nunzio apostolico in Irlanda e il 15 settembre 2011 lo ha trasferito nunzio apostolico in Repubblica Ceca. [https://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Leanza]


Taormina

mons-edoardo-rovidaMons. Edoardo Rovida

 

Events

Date Age Event Title
26 Aug 1927 89.67 Born Alessandria
29 Jun 1950 22.8 Ordained Priest Priest of Alessandria (della Paglia), Italy
31 Jul 1971 43.9 Appointed Titular Archbishop of Tauromenium
31 Jul 1971 43.9 Appointed Apostolic Nuncio to Panama
10 Oct 1971 44.1 Ordained Bishop Titular Archbishop of Tauromenium
13 Aug 1977 49.9 Appointed Apostolic Pro-Nuncio to Congo, Democratic Republic of
7 Mar 1981 53.5 Appointed Permanent Observer to United Nations Office and Specialized Agencies in Geneva
26 Jan 1985 57.4 Appointed Apostolic Nuncio to Switzerland
7 Mar 1987 59.5 Appointed Apostolic Nuncio to Liechtenstein
15 Mar 1993 65.5 Appointed Apostolic Nuncio to Portugal
12 Oct 2002 75.1 Retired Apostolic Nuncio to Portugal

Termini Imerese

Vescovo Ausiliare di Perugia-Città della Pieve

Nasce a Perugia,  il 1º gennaio 1964.

Dopo la maturità classica, entra nel Pontificio Seminario Regionale Umbro e frequenta il corso filosofico-teologico presso l’Istituto teologico di Assisi. Continua i suoi studi presso la Pontificia Università Salesiana, dove consegue la licenza in teologia, pastorale giovanile e catechetica.

Il 29 settembre 1991 è ordinato presbitero dall’arcivescovo Ennio Antonelli (poi cardinale).

Dopo l’ordinazione è vicario parrocchiale di san Sisto a Perugia e assistente dei giovani di Azione Cattolica, dal 1991 al 2001; assistente spirituale della confraternita di San Jacopo di Compostela, dal 1996 al 2014. Nel 2001 diventa direttore del Servizio nazionale per la pastorale giovanile della Conferenza Episcopale Italiana; succede a Domenico Sigalini. Con questo incarico coordina l’organizzazione italiana delle Giornate mondiali della gioventù del 2002 a Toronto e del 2005 a Colonia, dal 2001 al 2007; cura, inoltre, l’organizzazione del triennio dell’Agorà dei giovani italiani, dove ha particolare importanza l’attenzione alla salvaguardia del creato posta nella realizzazione dell’Incontro nazionale dei giovani 2007 che porta a Loreto oltre 500.000 giovani pellegrini all’incontro con papa Benedetto XVI. L’organizzazione dell’evento riduce al minimo l’impatto ambientale con l’utilizzo di materiali in Mater-Bi biodegradabili e compostabili. Diventa noto come “il prete dei giovani”.

Il 25 luglio 2005 è nominato cappellano di Sua Santità. Nel 2007 è nominato parroco di san Bartolomeo a Ponte San Giovanni; mantiene questo incarico fino al 24 giugno 2010, quando l’arcivescovo Gualtiero Bassetti lo nomina vicario generale. Ricopre, inoltre, gli incarichi di moderator curiæ e canonico della cattedrale.

È presidente dell’associazione “Hope”, direttore dei programmi di Umbria Radio e membro del consiglio di amministrazione della fondazione “Giovanni Paolo II per la gioventù”. È promotore dei pellegrinaggi a piedi e grande conoscitore degli itinerari verso le principali mete di spiritualità europee; è anche autore di alcune guide per pellegrini.

Il 30 maggio 2014 papa Francesco lo nomina vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve e vescovo titolare di Termini Imerese; riceve l’ordinazione episcopale il 10 agosto successivo, nella cattedrale di Perugia, dal cardinale Gualtiero Bassetti, coconsacranti il cardinale Ennio Antonelli e l’arcivescovo Giuseppe Chiaretti. [https://it.wikipedia.org/wiki/Paolo_Giulietti]


Tindari 

Vacat


Triocala

Mons. Carlos Briseño Archmons-carlos-briseno-arch

Vescovo Ausiliare di Città del Messico

Nato a Città del Messico il 4 luglio 1960.

Durante la sua infanzia ha vissuto nei pressi della comunità di Santa Monica a Colonia del Valle. È lì che venne in contatto con l’ordine religioso degli Agostiniani Recolletti, la cui vicinanza guidò la sua vocazione sacerdotale. Più tardi entrò nel Seminario di San Pio X, nella città di Querétaro, e a 18 anni divenne postulante. Il suo noviziato fu avviato il 18 agosto 1979 nel convento di San Nicola da Tolentino, nella provincia di Monteagudo in Navarra. Un anno dopo iniziò a studiare filosofia e teologia presso il Centro di studi teologici e filosofici degli Agostiniani Recolletti, centro associato all’Università di Navarra. Il 13 ottobre 1985 ha emesso la professione solenne dei voti. Il 7 novembre dello stesso anno, è stato ordinato diacono dal vescovo José Agustín Ganuza García, OAR, prelato territoriale di Bocas del Toro, Panama.

Dopo aver completato gli studi teologici, Carlos Briseño fu ordinato sacerdote a Querétaro, da mons. Justo Goizueta Gridilla Goizueta, OAR, prelato territoriale di Madera, il 27 settembre 1986. Fu subito nominato vicario parrocchiale per la città sede prelatizia di Madera.

Due anni più tardi, è stato nominato direttore vocazionale di Querétaro, con residenza presso il Seminario di San Pio X. Questa fase di lavoro è iniziata nel 1988 e terminata nel 1994. Nel 1994 è stato assegnato dai suoi superiori a Roma, al Collegio Internazionale Sant’Ildefonso, per iscriversi presso l’Università Gregoriana. Si specializzò in teologia spirituale e ottenne la laurea nel 1996.

Nel 1997 tornò a Città del Messico e, dopo una breve esperienza nel vicariato di Santa Monica, viene nominato priore della comunità e parroco nella chiesa di Nostra Signora di Guadalupe fino al 2003. Nello stesso anno è stato inviato a ricoprire un nuovo ruolo come priore della comunità a servizio del Collegio Fray Luis de León di Querétaro come Aspirantado San Pio X.

Carlos Briseño è stato ordinato vescovo il 17 giugno 2006, per soddisfare le esigenze pastorali della zona pastorale dell’arcidiocesi di Città del Messico, con sede a Corpus Christi, parrocchia Graciela.

È vescovo titolare di Triocala. [https://it.wikipedia.org/wiki/Carlos_Brise%C3%B1o_Arch]


 

Troina

Vacat


 

Annunci

0 commenti su “Vescovi di Sicilia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...